Nuova Pescara, l’Ok di Palazzo Chigi: “Il Presidente Draghi presto in città”, l’annuncio del senatore Luciano D’Alfonso”

incontro per la nuova pescara

Nuova Pescara, l’Ok di Palazzo Chigi: “Il Presidente Draghi presto in città”
L’annuncio del senatore Luciano D’Alfonso al termine dell’incontro di oggi, a Palazzo Chigi, tra la delegazione “Pro Fusione” di Pescara, Montesilvano e Spoltore ed il Sottosegretario alla presidenza del Consiglio Roberto Garofoli.


Si è svolto, stamane, nel segno costruttivo dell’entusiasmo e dell’ascolto attento, l’incontro tra i delegati della nascente “Nuova Pescara” ed il sottosegretario alla presidenza del Consiglio il professor Roberto Garofoli.

Sono intervenuti assieme al senatore Luciano D’Alfonso, il presidente della Commissione Statuto della Nuova Pescara, Enzo Fidanza, il consigliere comunale Claudio Croce, delegato dal Sindaco Masci, il vicesindaco di Montesilvano Paolo Cilli e il Sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito.

Dopo aver ricevuto i complimenti per l’occasione storica che le tre comunità stanno costruendo insieme, “abbiamo sottoposto al sottosegretario Garofoli – spiega il senatore D’Alfonso – le questioni aperte che meritano una risposta normativa da Roma”:
1. La possibilità di consentire ai consiglieri comunali di poter partecipare alle sedute degli organi collegiali anche ora nella fase del cantiere istruttorio.
2. L’incremento delle risorse finanziarie. “Normativamente il Fondo previsto per le fusioni è tarato per le fusioni dei piccoli comuni. Occorre tener conto, invece – sottolinea il senatore D’Alfonso – che questo è il caso nuovo di una grande città che si fonde con altre due città”.
3. No alla Fusione per incorporazione.
“Abbiamo rappresentato al professor Garofoli che, nella Nuova Pescara, prevediamo il funzionamento di Municipi che consentano la raccolta e la promozione della partecipazione democratica dei territori che non sono vicini al centro, in modo tale che vi siano tanti centri nella città nuova”.
Le questioni sottoposte hanno ricevuto grande attenzione da parte del sottosegretario Garofoli. “Abbiamo inoltre trovato attenzione e sensibilità sugli emendamenti condivisi da parte di tutti i parlamentari presenti in Senato per conto della Regione Abruzzo: continuiamo a lavorare nella speranza che l’istruttoria agli emendamenti al Sostegni Ter conosca favore, consenso e naturalmente votazione”.

Con ogni probabilità Il cantiere metropolitano di duecentomila persone, incoraggiato dal governo centrale – e chiamato a disegnare con infallibile qualità progettuale la Città Nuova – riceverà il taglio del nastro in primavera alla presenza del Presidente Draghi: “Nei giorni scorso – rivela D’Alfonso – ho concordato con il Presidente del Consiglio una richiesta formale d’incontro con al centro l’invito ad averlo presto a Pescara. L’ho già ringraziato per la significativa cordialità che mi ha subito tributato quando gli ho parlato di Pescara, esaltandone la figura del suo amatissimo maestro, il grande economista Federico Caffè. E proprio alla memoria del grande e condiviso innovatore, che il professor Caffè è stato, sarà dedicata la più importante e innovativa fusione cittadina mai intervenuta. Faremo senz’altro in modo che la presenza del Presidente Draghi a Pescara sia l’occasione per un confronto di merito sulla Nuova Pescara”.

Articolo offerto da: