Meraviglie d’Abruzzo: i luoghi imperdibili

ROCCA CALASCIO

Il patrimonio naturale e architettonico abruzzese è senza dubbio tra i più suggestivi e interessanti d’Italia. Borghi e città come Pescasseroli, Santo Stefano di Sessanio, Sulmona, Guardiagrele sono sicuramente tra le località turistiche più note e apprezzate. Così come gli itinerari montani della Majella e del Gran Sasso, ambiti da trekker, escursionisti e amanti della natura.

CELESTINO VL’Abruzzo è storicamente una terra di eremiti, come testimoniano i numerosi luoghi di culto rupestri, nascosti tra le nostre montagne. Basti pensare agli eremi di S. Spirito a Majella e di San Bartolomeo a Roccamorice, di San Giovanni a Caramanico, di Sant’Onofrio a Serramonacesca, l’eremo di San Michele a Pescocostanzo e quello di Celestino V a Sulmona, solo per citarne alcuni tra le decine presenti sul territorio abruzzese. Ma oltre agli eremi, altri tesori architettonici da conoscere e visitare in Abruzzo sono i castelli, ricchi di storia, leggende e circondati da panorami fiabeschi.

Tra i più belli sulla costa, la Torre di Cerrano tra Silvi Marina e Pineto e il castello Aragonese di Ortona. Nel teramano, a  600 m. s.l.m, si erge l’imponente Fortezza di Civitella del Tronto che con i suoi 45mila visitatori annui, (dato del 2016), è risultato il monumento più visitato d’Abruzzo.

CERRANOAltre fortezze di inestimabile valore storico sono  il Castello di Rocca Calascio e il meraviglioso Castello Cinquecentesco a L’Aquila. Anche i castelli fortificati di Monteodori­sio, Crecchio, Palmoli e Roccascalegna sono stati restaurati e ben ricostruiti. Sull’altopiano di Navelli, si incontrano il castello medievale di San Pio delle Camere e la torre di Santo Stefano di Sessanio, residenza dei Medici.

Articolo offerto da:

image