Leucemia linfoblastica, arrivano le nuove terapie

Terapia della leucemia linfoblasticaTerapia della leucemia linfoblastica

Negli Usa è stato approvato un nuovo trattamento anti cancro, denominato Kymriah, utile per la cura della leucemia linfoblastica acuta, che affligge sopratutto i bambini.

La terapia, consistente in un’unica somministrazione endovenosa, è stata messa a punto dall’azienda farmaceutica Novartis, e sembra che sia in grado di trasformare i linfociti T, fondamentali per la risposta immunitaria, in veri aggressori delle cellule cancerogene, attraverso una modificazione genetica attuata in laboratorio. La nuova procedura è stata sperimentata su una bambina in fase terminale e che ora è senza tumore da cinque anni. Il risvolto negativo di questo farmaco “rivoluzionario” è, neanche a dirlo, il prezzo: 475mila dollari, in pratica il farmaco più caro al mondo. Un altro aspetto negativo, e quasi inevitabile, riguarda gli effetti collaterali, tra cui febbre alta e disturbi neurologici anche permanenti, infezioni acute, ipossia e insufficienza renale acuta.

Per contro, secondo l’American Cancer Society il tumore è andato in remissione nell’83% dei casi studiati, in pratica la cura ha funzionato in otto casi su dieci. La leucemia linfoblastica acuta (LLA) è un tumore ematologico che prende origine dai linfociti – un tipo particolare di globuli bianchi – nel midollo osseo ed è caratterizzata da un accumulo di queste cellule nel sangue, nel midollo osseo e in altri organi. Il termine “acuta” indica che la malattia progredisce velocemente. Finora la chemioterapia rappresenta uno dei principali trattamenti per la LLA, in generale con un percorso che dura circa 2 anni. Oltre a evitare l’esposizione a radiazioni o a sostanze chimiche cancerogene, non esiste una prevenzione specifica (stili di vita, abitudini alimentari) per la leucemia linfoblastica acuta, dato che non se ne conoscono con certezza le cause. Il picco di incidenza della LLA avviene tra i due e quattro anni. I maschi sono colpiti più spesso rispetto alle femmine.

Articolo offerto da:

Bar Roberto
Archidea