Torre de’ Passeri investe sulla prima infanzia

scuola infanzia

Potenziare i servizi a disposizione dei bambini e al tempo stesso dare un’abbondante boccata di ossigeno alle famiglie. Un’iniziativa per Torre de’ Passeri.

Sono queste le prerogative del progetto redatto dagli uffici comunali ed approvato dalla Regione relativamente all’avviso pubblico per “il rilancio del piano di sviluppo dei servizi prima infanzia”, che permetterà al Comune di Torre de’ Passeri di investire 220mila euro in tre anni (di cui 217.580 euro a carico della Regione, mentre la restante parte, 2.420 euro, sarà a carico dell’ente).

Buone notizie per le famiglie dei bimbi che vorranno iscriversi e che già frequentano il Nido dei Passerotti, che potranno così risparmiare oltre il 50% dei costi sostenuti fino ad oggi. Con atto di giunta n. 121 del 14.12.2016, e in virtù dei fondi regionali ottenuti in seguito all’approvazione dal progetto redatto lo scorso agosto dalla responsabile del Servizi sociali e dalla giunta, infatti, l’amministrazione guidata dal sindaco Piero Di Giulio ha rideterminato le tariffe per la frequenza, con interventi di sostegno sulla retta mensile da parte del Comune. Le nuove tariffe sono entrate in vigore a decorrere dal 15 dicembre 2016.

Nella sostanza i costi a carico delle famiglie residenti, per la frequenza nella seconda fascia (dalle ore 7 alle ore 18), per esempio, passano da 390 euro a 200 euro. Più nel dettaglio la retta mensile per l’intera giornata è pari euro di 720 euro, di cui 520 euro a carico dell’ente, come contribuzione pro-quota e 200 a carico delle famiglie.

“Nell’ultimo periodo è stata registrata una rinuncia al servizio del nido comunale, sebbene apprezzato e valutato positivamente, anche a causa dell’impossibilità per molte famiglie di sostenere le spese della retta che grazie a questi nuovi finanziamenti saranno ridotte in maniera robusta – ha precisato il primo cittadino Piero Di Giulio – Il progetto approvato dalla Regione e finanziato in toto, consentirà di ridurre le rette in maniera considerevole; a ciò affiancheremo anche il potenziamento delle attività collaterali e di alcune attrezzature ad ulteriore garanzia e tutela della sicurezza dei bambini. Concludo con un doveroso ringraziamento all’assessore regionale alle Politiche sociali Marinella Sclocco che ha saputo dare nuovo impulso ed attenzione alle politiche rivolte alla prima infanzia”.

Di seguito il dettaglio delle tariffe. Rette bimbi residenti nel Comune di Torre de’ Passeri:

PRIMA FASCIA dalle ore 7.00 alle ore 18.00 = 11 ore ( o periodi superiori alle ore 7.5): € 720.00

di cui € 520.00 Contributo fondo per le Politiche della Famiglia ed € 200.00 retta a carico della famiglia

SECONDA FASCIA dalle ore 7.00 alle ore 14.30 = 7.5 ore (o periodi superiori alle ore 4,00): € 500.00

di cui € 340.00 Contributo fondo per le Politiche della Famiglia e € 160.00 retta a carico della famiglia

TERZA FASCIA dalle ore 14 alle ore 18 = 4 ore (o periodi inferiori ): € 300.00

di cui € 180.00 Contributo fondo per le Politiche della Famiglia e € 120.00 retta a carico della famiglia

Rette bimbi non residenti nel Comune di Torre de’ Passeri

PRIMA FASCIA dalle ore 7 alle ore 18 = 11 ore (periodi superiori alle ore 7.5) € 720.00

di cui € 480.00 contributo fondo per le Politiche della Famiglia ed € 240.00 retta a carico della famiglia

SECONDA FASCIA dalle ore 7 alle ore 14.30 = 7.5 ore ( o periodi superiori alle ore 4,00): € 500.00

di cui € 300.00 contributo fondo per le Politiche della Famiglia e € 200.00 retta a carico della famiglia

TERZA FASCIA dalle ore 14 alle ore 18 = 4 ore ( o comunque periodi inferiori ): € 300.00

di cui € 140.00 contributo fondo per le Politiche della Famiglia e € 160.00 retta a carico della famiglia

Le rette mensili sono comprensive di somministrazione pasti e fornitura pannolini, materiale d’uso nei servizi igienici; biancheria per la cucina; attrezzi e prodotti necessari per la pulizia, la sanificazione e la disinfezione degli ambienti, dei servizi sanitari, degli arredi della cucina, del refettorio, delle stoviglie e delle attrezzature per il servizio mensa nonché tutti i prodotti detergenti per tessuti; giochi didattici, materiale didattico di consumo necessario per lo svolgimento delle attività previste dalla programmazione educativa.

Il Nido dei Passerotti è ospitato in una struttura accogliente inaugurata nel 2012, situata in via Dante Alighieri, all’interno del complesso scolastico che ospita la scuola dell’infanzia e la scuola secondaria di primo grado, ed è gestito dalla cooperativa sociale “Il Gabbiano” di Pescara che ne assicura il servizio con educatrici e personale specializzato. Per iscrizioni e ulteriori informazioni telefonare ai numeri 320.4120717 e 085.62562 (dalle ore 10 alle ore 13) oppure scrivere all’indirizzo email cooperativailgabbiano@gmail.com.

Articolo offerto da:

Be the first to comment on "Torre de’ Passeri investe sulla prima infanzia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*