Gonfiore alle gambe, consigli e terapie

Passeggiare per contrastare il gonfiore alle gambePasseggiare per contrastare il gonfiore alle gambe

Tra i disturbi più diffusi tra le donne, ma anche tra gli uomini, rientra quello delle gambe gonfie, fenomeno che colpisce oltre il 30% della popolazione italiana.

Numerose le cause che possono determinare il problema. Prima di tutto la postura statica che normalmente si tende ad assumere nella postazione di lavoro. Ulteriori cause scatenanti sono il sovrappeso, oppure l’assunzione prolungata di farmaci diuretici. Le persone che soffrono di questa patologia percepiscono un sensazione di pesantezza alle gambe, accompagnata da gonfiore, formicolio persistente, insorgenza di crampi durante il sonno, astenia. Il primo rimedio naturale da adottare è il movimento: passeggiate quotidiane di mezz’ora aiutano molto a contrastare il fenomeno, come anche bere parecchia acqua. Vanno evitati cibi ricchi di grassi e vanno invece privilegiati vegetali e verdure, frutta, alimenti che contengano il potassio (come le banane) e i polifenoli come la frutta rossa tra cui more, lamponi, ribes e mirtilli. Sono sconsigliati i cibi salati in quanto favoriscono la ritenzione idrica e l’accumulo di liquidi. Le scarpe con tacchi alti, oppure al contrario troppo basse, andrebbero evitate. Un immediato beneficio al fastidio dato dal gonfiore è quello di sollevare le gambe con un cuscino quando si è sdraiati, anche soltanto 15 minuti in questa posizione, favoriscono il corretto drenaggio dei liquidi e la circolazione sanguigna. In erboristeria possiamo inoltre trovare preparati a base di ippocastano, pungitopo, rusco o vite rossa che sono ottime risorse. Si consiglia anche il ginkgo, un potente antiossidante.

Articolo offerto da:

Be the first to comment on "Gonfiore alle gambe, consigli e terapie"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*