Il chitarrista Giovanni Accadia interpreta la musica di Scarlatti, Turina, Regondi e Arnold nel terzo concerto di Imago Musicae

Giovanni Accadia
Domenica 28 aprile 2024, alle 11.30, il chitarrista pugliese Giovanni Accadia sarà il protagonista del terzo concerto di Imago Musicae, rassegna dedicata ai giovani talenti della chitarra, organizzata dalla Società del Teatro e della Musica “Luigi Barbara” in collaborazione con la Fondazione Pescarabruzzo e Imago Museum e sostenuta dal CIDIM, Comitato Nazionale Italiano Musica.
Giovanni Accadia interpreterà musiche di Scarlatti, Turina, Regondi e Arnold.
Imago Musicae si sviluppa in sei concerti, sei matinée domenicali che uniscono musica e arte contemporanea: i concerti si svolgeranno infatti nella Sala al Piano C di Imago Museum all’interno della mostra permanente dedicata a Mario Schifano, uno dei più importanti artisti italiani e internazionali del Novecento. La rassegna avrà come protagonista assoluta la chitarra ed è stata disegnata dal M° Massimo Magri con la preziosa collaborazione del M° Alessandro Paris come una vetrina importante per giovani musicisti provenienti da scuole prestigiose come l’Accademia Chigiana di Siena o la Fondazione Accademia “Incontri con il Maestro” di Imola, con cui il CIDIM ha da tempo uno stretto rapporto di collaborazione.
In occasione dei sei appuntamenti di Imago Musicae, il biglietto di ingresso al concerto e a Imago Museum è di 10 €. I concerti avranno inizio alle 11.30. Il Museo invece aprirà dalle 10.30 per consentire di visitare al meglio le diverse collezioni.
Giovanni Accadìa è nato nel 1999 e rappresenta uno dei giovani chitarristi più promettenti della sua generazione. Si è esibito sia in veste di solista che in formazioni da camera in paesi come Brasile, USA, Belgio, Svizzera, Germania, Italia. Il suo primo recital solistico di spessore internazionale risale al 2014 quando, appena quindicenne, si è esibito presso la prestigiosa Sala Accademica del Pontificio Istituto di Musica Sacra, a Roma. Nel 2023 si è classificato come uno dei 12 migliori chitarristi al Guitar Foundation of America 50th Anniversary, tra più di 60 chitarristi provenienti da tutto il mondo. Ha vinto diversi concorsi internazionali e nazionali tra cui il 41st Annual Sholin International Guitar Competition a Tucson, la Lugano International Music Competition, il Brussels International Guitar Competition e la International Competition City of Barletta (Barletta). Nel 2016 è stato selezionato, in occasione del campus chitarristico tenutosi a Salerno, tra più di 80 chitarristi per registrare un CD pubblicato in allegato al magazine SeiCorde. Nel 2020 ha inciso il suo primo disco, “Soli Deo Gloria”, pubblicato con l’etichetta discografica DotGuitar, a seguito della vittoria del Primo Premio al Brussels International Guitar Competition a Bruxelles.

Ha iniziato i suoi studi di chitarra all’età di 8 anni e ad 11 il suo percorso di studi al Conservatorio di Musica “Umberto Giordano”, a Rodi Garganico. Ha qui studiato sotto la guida del maestro Marco Salcito, conseguendo nella sua classe il compimento degli anni pre-accademici. Ha frequentato masterclass con alcuni tra i massimi esponenti del panorama chitarristico mondiale. Ha conseguito il Diploma Accademico di I livello sotto la guida del maestro Aniello Desiderio al Conservatorio di Potenza, ottenendo il massimo dei voti più lode. Sempre presso la stessa istituzione ha conseguito il Diploma Accademico di II livello nella classe del maestro Andrea De Vitis, sempre con il massimo dei voti. È stato studente della masterclass annuale alla Segovia Guitar Academy tenuta dal maestro Paolo Pegoraro, ricevendo una borsa di studio come uno dei migliori studenti. É parte del Bolton Guitar Studies alla University of Arizona a Tucson negli Stati Uniti d’America, dove insegna come Teaching Assistant e frequenta un biennio in Guitar performance nella classe di Tom Patterson.

Valore aggiunto per la rassegna Imago Musicae sarà, naturalmente, la suggestione dei capolavori dell’arte italiana e straniera del XX e XXI secolo dell’Imago Museum che ospiterà i concerti della rassegna, grazie alla sensibilità della Fondazione PESCARABRUZZO e dell’Imago Museum e, in particolare, del Presidente prof. Nicola Mattoscio.
Il quarto appuntamento con Imago Musicae è per domenica 5 maggio con il concerto del chitarrista Luciano Monaco.
Imago Museum si trova a Pescara in Corso Vittorio Emanuele II, 270.
 
 
IMAGO MUSICAE
Programma della Rassegna

domenica 14 aprile
CRISTINA GALIETTO
musiche di Tarrega, Paganini, Turina, Castelnuovo-Tedesco

domenica 21 aprile
FRANCESCO LEVATO
musiche di Bach, Schubert, Regondi, Mertz, Giuliani

domenica 28 aprile
GIOVANNI ACCADIA
musiche di Scarlatti, Turina, Regondi, Arnold

domenica 5 maggio
LUCIANO MONACO
musiche di Bach, Giuliani, Castelnuovo-Tedesco

domenica 12 maggio
ANDREA ROBERTO
musiche di Giuliani

domenica 19 maggio
SERGIO M. OCCHIPINTI
musiche di Ghedini, Henze, Milhaud, Ginastera, Castelnuovo-Tedesco

Articolo offerto da: