Presidente Croce: approvazione nuovo Regolamento Suap associato per i Comuni della nuova città di Pescara

comune nuova pescara

“A partire dal prossimo primo gennaio 2024 anche i Comuni di Spoltore e Montesilvano dovranno avvalersi, come già accade a Pescara, del servizio della Maggioli per trattare tutte le pratiche rivolte al Servizio Unico delle Attività Produttive, ovvero il Suap, che diventa il primo vero servizio associato della nuova città di Pescara. Oggi lo ha deciso il Consiglio comunale del Comune di Pescara approvando all’unanimità il nuovo Regolamento del Suap associato, e lo stesso documento verrà approvato entro le prossime quarantotto ore dagli altri due Comuni protagonisti della fusione epocale con il capoluogo adriatico, un altro tassello inserito in quel grande mosaico che ci condurrà dritti verso il 2027 alla nascita della futura città”. Lo ha ufficializzato il Presidente della Commissione Statuto Claudio Croce che ha illustrato in aula la delibera elaborata dagli uffici dei tre Comuni e dalla stessa Commissione, con la presentazione di 9 emendamenti.

“Il primo obiettivo raggiunto – ha specificato il Presidente Croce – con i nuovi 24 articoli del Regolamento, alcuni dei quali riscritti, altri semplicemente adeguati al cambiamento che ci prepariamo a vivere, è quello di aver sicuramente migliorato e semplificato le procedure complessivamente intese in favore degli utenti e degli operatori, ossia dei cittadini e dei professionisti, ingegneri, architetti, geometri, che ogni giorno si vedono costretti a navigare tra le pastoie burocratiche, dunque abbiamo cercato di agevolare il loro lavoro nella presentazione delle istanze. Poi abbiamo unificato e uniformato le procedure: a oggi il Comune di Pescara si avvale della procedura Maggioli per la presentazione delle istanze; il Suap del Comune di Montesilvano utilizza un sistema informatico diverso; il Comune di Spoltore, addirittura, lavora ancora oggi con una modulistica tutta cartacea. È chiaro che non è pensabile dare vita alla nuova città di Pescara lasciando tre sistemi operativi distinti separati e infatti il Suap è uno dei cinque servizi che, come previsto dalla norma regionale, doveva essere associato entro il primo gennaio 2024 e ce l’abbiamo fatta, stabilendo che a partire dal primo gennaio tutti e tre i Comuni utilizzeranno il sistema Maggioli. Eliminato l’utilizzo di Pec e firma digitale, che si potranno richiedere all’utente solo in caso di temporaneo malfunzionamento del sistema Maggioli. Ovviamente per dare la possibilità a tutti di adeguarsi e uniformarsi, a partire dai professionisti, per un solo mese, dunque sino al 31 gennaio, sarà ancora permesso l’utilizzo di pec e firma digitale per la presentazione delle istanze come previsto con una norma transitoria. Intanto in vista della novità operativa, i dipendenti addetti al Suap dei tre Comuni hanno già seguito un periodo di formazione in modo da essere già pronti e preparati alla transizione. Sostanzialmente il nuovo Regolamento ci ha permesso di snellire le procedure, eliminare le ripetizioni e le informazioni in eccesso, come le indicazioni circa il peso e le dimensioni dei file da depositare, riassunte con il rimando al DPR 445. Di fatto – ha aggiunto il Presidente Croce – abbiamo compiuto un nuovo passo verso la costituzione della nuova città, dunque verso la fusione e ci avviciniamo al traguardo del 2027”.

Articolo offerto da: