A Pescara la 10 Km. Presentazione Campionato Italiano Werewolf Run

10 km

“Una 10 chilometri da percorrere di corsa, sulla spiaggia nord di Pescara, dalla Nave di Cascella sino alla Madonnina, superando circa 30 ostacoli, dalla parete dell’arrampicata sino al sollevamento di pesi importanti, e sfidando se stessi e la propria resistenza alle difficoltà. Sarà Pescara a ospitare, domenica prossima, 29 ottobre, la terza tappa del Campionato Italiano della Werewolf Run – OCR – Obstacles Course Racing, che per il secondo anno consecutivo si svolge nel capoluogo adriatico, con 350 atleti, provenienti da ogni parte d’Italia. E a far da cornice all’evento sportivo saranno 60 studenti di due Istituti superiori di Pescara, l’Industriale ‘Volta’ e l’Istituto tecnico commerciale ‘Manthonè’ che faranno da arbitri sentinelle per vigilare sul corretto svolgimento del tracciato da parte dei concorrenti”. Lo ha annunciato l’assessore allo Sport Patrizia Martelli nel corso della conferenza stampa convocata per presentare l’evento, con il sindaco Carlo Masci, il consigliere comunale Giampiero Lettere, il vicepresidente di Opes Abruzzo Aimone Paolucci, il Presidente della Sport Lab Revolution ASD Evenzio Alessandrini, la società che organizza l’evento, e il campione dell’edizione 2022 Antonio Ruggiero.

“Abbiamo appena chiuso il sipario sulla Maratona dannunziana, dopo dieci giorni dei Master Europei di Atletica leggera, e già ci catapultiamo in un nuovo evento sportivo di valore internazionale come la OCR – Werewolf Run – ha sottolineato l’assessore Martelli -, una disciplina vera e propria riconosciuta, nata sulla scorta degli addestramenti militari, in cui l’atleta è chiamato allo sforzo estremo per superare ostacoli difficili, ma prima di tutto per mettere alla prova la propria resistenza fisica e mentale. Una disciplina che si sta affermando, sul brand di Spartan, e che ha già vissuto ben 26 edizioni in appena 8 anni. Domenica non ci saranno blocchi del traffico, ma per il pubblico ci sarà solo il gusto di assistere all’iniziativa e di sostenere gli atleti impegnati nel percorso, perché tutta la gara si svolgerà sulla battigia del lungomare nord, coinvolgendo in modo attivo 60 studenti, tra i 18 e i 19 anni, che svolgeranno la funzione di controllori-arbitri, perché la gara prevede che se un atleta lungo il tracciato non supera un ostacolo o magari tenta di bypassarlo, scatta una penalizzazione, dunque è fondamentale avere a disposizione mille occhi. E magari tra quei 60 ragazzi ci sarà chi si appassionerà alla disciplina e diventerà un campione. Anche la giornata di domenica sarà strategica per una città che promuove lo sport in tutte le sue forme quale strumento di benessere e di prevenzione”. “Ancora una volta – ha aggiunto il sindaco Masci – Pescara si conferma città dello sport che attira le società organizzatrici, proponendo i suoi spazi come location ideali e accoglienti, ma soprattutto attira atleti, come i 2mila della Maratona dannunziana, sportivi che sanno di trovare sul nostro territorio un ambiente ideale”. “Per il secondo anno abbiamo scelto Pescara come città per la Werewolf Run che ha vissuto una tappa a Città Sant’Angelo e la prossima a L’Aquila – ha detto il Presidente della Sport Lab Revolution ASD Evenzio Alessandrini -, l’organizzazione dell’evento è molto complessa e all’atleta è richiesto di percorrere 10 chilometri correndo e superando 30 strutture-ostacolo, dunque in tal senso il supporto logistico delle scuole è fondamentale. Quest’anno allestiremo anche un Villaggio della Werewolf Run dove proietteremo le immagini della gara che prenderà il via domenica 29 ottobre a partire dalle ore 11. Ovviamente gli atleti arriveranno a Pescara già sabato 28 e abbiamo trovato la massima disponibilità degli stabilimenti balneari nel garantire ospitalità ai partecipanti”. A occuparsi dell’organizzazione sotto il profilo burocratico è stato il consigliere Lettere “perché ovviamente l’area che ospiterà l’evento risponde anche alle regole della Sovrintendenza, ma siamo certi che la città vivrà un momento di sport straordinario e particolarmente spettacolare senza arrecare alcun disagio alla città visto che non ci saranno blocchi del traffico”. Soddisfatto dell’evento anche il Vicepresidente Paolucci. “Partecipare alla Werewolf Run – ha detto il campione Ruggiero – è una sfida straordinaria, e Pescara è una città d’eccellenza capace di accogliere gli atleti e farli sentire a casa propria. Tra l’altro svolgere l’evento sulla spiaggia è una scelta ottima perché garantisce un livello di sicurezza totale”.

Articolo offerto da:

Archidea