Le iniziative della ASL di Pescara per la settimana Mondiale della Vaccinazione

asl pescara

Si è tenuta ieri mattina, giovedì 20 aprile 2023, presso la Sala Riunioni della Direzione Generale della Asl di Pescara, la conferenza stampa dal titolo Le iniziative della ASL di Pescara per la Settimana Mondiale della Vaccinazione

(World Immunization Week 2023).

Sono intervenuti la dr.ssa Graziella Soldato, Direttrice UOC Igiene Epidemiologia e Sanità Pubblica, Vincenzo Ciamponi, Direttore Generale ASL Pescara, il dr. Antonio Caponetti, Direttore Sanitario ASL Pescara, la dr.ssa Patrizia Accorsi, Direttrice Dipartimento Oncologico Ematologico, il dr. Giustino Parruti, Direttore Dipartimento delle Medicine, il dr. Ildo Polidoro, Direttore Dipartimento Prevenzione, il dr. Maurizio Aricò, Direttore UOC Pediatria, il dr. Giordano Beretta, Direttore UOC Oncologia Medica, il prof. Agostino Consoli, Direttore UOC Endocrinologia e Malattie Metaboliche, il dr. Mauro Di Ianni, Direttore UOC Ematologia Clinica, il dr. Marco Gabini, Direttore UOC Reumatologia, la dr.ssa Antonella Spacone, Direttrice UOC Pneumologia.

 

Ogni anno l’OMS celebra la Settimana Mondiale delle Vaccinazioni, che quest’anno cade dal 24 al 30 Aprile 2023. L’iniziativa nasce dalla necessità di aumentare la consapevolezza dell’importanza delle vaccinazioni nella prevenzione delle malattie infettive e quindi nella protezione della salute. Lo slogan della campagna di quest’anno è Il Grande Recupero (The big Catch Up), per l’intenzione di recuperare i milioni di bambini e adulti che, a causa della pandemia, non si sono vaccinati o hanno pericolosamente posticipato vaccinazioni importanti.

 

In questo contesto la Asl di Pescara ha deciso di promuovere le vaccinazioni proprio in quei soggetti, adulti o bambini, resi fragili da malattie croniche (diabetici, trapiantati e/o in attesa di trapianto, pneumopatici o destinati a terapia immunosoppressiva, dializzati, oncologici o affetti da patologie del sistema immunitario) che li espongono ad un maggior rischio di contrarre malattie infettive, spesso foriere di complicanze gravi che pongono il paziente a rischio di vita.

Proprio per concretizzare questo messaggio e raggiungere la popolazione più vulnerabile con un’offerta attiva del vaccino più indicato, il personale del Servizio vaccinazioni di Pescara si recherà, nei giorni della Settimana Mondiale delle Vaccinazioni, nei reparti ospedalieri e negli ambulatori specialistici per sottoporre a vaccinazione i pazienti durante i controlli o la degenza.

Questa iniziativa, portata avanti grazie al contributo degli specialisti coinvolti, rappresenta il primo passo per potenziare e migliorare la rete di erogazione dei vaccini affiancando ai medici dei Centri vaccinali la preziosa collaborazione degli specialisti di riferimento.

Articolo offerto da:

Archidea