Via Raffaello, il degrado del Parco Baden Powell

Parco Baden Powell Pescara

La Commissione Ambiente, presieduta da Ivo Petrelli, ha effettuato un sopralluogo nel Parco cittadino Baden Powell, in pieno centro, riscontrando una situazione di degrado, abbandono e soprattutto di rischio, per la quale i cittadini richiedono un intervento immediato.

Molte sono le lacune da colmare in un parco inaugurato solo nel 2014 ma praticamente trascurato da anni. La prima mossa garantita dalla Commissione Ambiente sarà quella di trasmettere all’assessorato e agli uffici competenti il verbale del sopralluogo, per sollecitare interventi urgenti di ripristino e la programmazione di lavori attinenti la videosorveglianza.

“Ma il vero problema è rappresentato dall’area adiacente il parco – sottolinea Petrelli –  dove si trovano anche due campetti sportivi: al di là di alcune sedie di plastica rotte, spaccate e abbandonate in mezzo all’erba non tagliata, abbiamo trovato una rete completamente divelta, che di fatto consente l’accesso ai campetti anche quando gli stessi sono chiusi, ovvero nelle ore notturne.

“A terra abbiamo trovato un pozzetto scoperto, creando una situazione di rischio per eventuali passanti, bambini compresi. E i cittadini stessi hanno denunciato l’eccessiva permeabilità del parco: in sostanza chiunque, ragazzi, adolescenti, ma anche clochard e senzatetto riuscirebbero a introdursi nel parco facilmente a causa della rete di recinzione troppo bassa e addirittura, sino a qualche giorno fa, avevano allestito un vero accampamento tra i rovi, facendo i propri bisogni all’aperto sulle panchine e generando disagio e insicurezza tra i residenti”.

 

Articolo offerto da: