Giallo storico e poesia sotto le stelle a Pescara

Gelati Letterari

In queste ultime settimane vi abbiamo parlato spesso dei Gelati Letterari, la rassegna culturale settimanale che si tiene il giovedì presso La Playa; l’11 luglio si terrà la quinta serata, che promette di essere molto interessante.

Come sempre introdotti dall’anima dei Gelati Letterari, il poliedrico Antonio Fagnani, si alterneranno al microfono quattro autori fortemente legati al nostro Abruzzo ma che, attraverso le loro opere pubblicate da Tabula Fati, si propongono di superare i confini locali.

Anna Maria Pierdomenico, già ben conosciuta su queste colonne, avrà il compito anche di menare le danze dell’interessante serata, oltre che quello di presentare Il Giglio Insanguinato, suo secondo romanzo. La giovane francavillese, scienziata prestata alla letteratura, parlerà del suo romanzo storico, ambientato tra Roma e Parigi di inizio ‘600; un giallo storico che presenta tutti i topos del genere, arricchiti dalla sorpresa di una protagonista femminile, tanto avanti per il periodo storico quanto credibile nell’accurata ricostruzione di Pierdomenico. Anna Maria illustrerà anche le due raccolte Raccontami l’Abruzzo Volume 2 e L’Ammidia, in cui sono presenti due suoi racconti.

Anna Maria Pierdomenico

Anna Maria Pierdomenico

A testimonianza della varietà della quinta serata, ci sarà la partecipazione del giallista Fabrizio Cordoano, investigatore privato con la passione della scrittura. Attivo con la casa editrice dal 2011, è giunto alla conclusione della trilogia Anime Etrusche con L’ultimo Zilath, romanzo di recente pubblicazione. Un mondo, quello etrusco, da sempre poco conosciuto ma estremamente affascinante e che, soprattutto, ha gettato i semi di quella Roma antica che ancora oggi è così presente nella nostra cultura.

g4

Dopo due romanzi storici a tenere banco sarà la poesia, con le raccolte d’esordio di due poetesse, Manuela Toto e Manuela Di Dalmazi.

Manuela Toto è psicologa, impegnata su mille fronti e che impiega il potere della parola e della narrazione anche a fini terapeutici. Sotto le scale è l’esito di una vita passata a mettere su carta le proprie emozioni e suggestioni. La sua mano sicura ci regala una serie di liriche che, al di là di qualsiasi considerazione, assolvono il compito della buona poesia: quello di emozionare il lettore. Oltre a un buon successo di vendite, Sotto le scale ha ricevuto anche vari riconoscimenti, tra i quali il Premio speciale della giuria al Premio Nazionale Bukowski.

g2

Diversa ma sempre interessante la poesia di Manuela Di Dalmazi. Legata sia al mondo interiore delle emozioni ma con uno sguardo attento sull’attualità, Germoglia l’anima deserta è la sua silloge d’esordio. Nativa di Guardiagrele e attiva come legale nell’ambito del Diritto della Famiglia, Di Dalmazi frequenta il mondo della poesia e del teatro e gestisce un canale Youtube dove dà corpo e sostanza alle sue poesie.

g1

La serata sarà arricchita dalle opere dell’artista Mimmo Francone e dal commento musicale di Gianfranco Continenza e Angelo Cipollone.

L’appuntamento coi Gelati Letterari è per giovedì 11 luglio, dalle 20,30, presso la terrazza dello stabilimento balneare La Playa.

Articolo offerto da: