Bimbi maltrattati in una scuola d’infanzia nel teramano

scuola infanzia

Accurate indagini condotte dalla Polizia Postale di Teramo hanno portato il giudice per le indagini preliminari ad emettere un’ordinanza di sospensione dal pubblico servizio, per la durata di sei mesi, nei confronti di una insegnante di una scuola dell’infanzia in provincia di Teramo, ritenuta responsabile di maltrattamenti nei confronti di minori.

Le indagini sono state avviate in seguito a delle segnalazioni pervenute alla Polizia Giudiziaria che denunciavano i metodi eccessivamente energici della maestra, adottati sistematicamente per gestire i bambini più vivaci.

Attraverso le intercettazioni ambientali disposte nell’aula dell’indiziata, si è potuto effettivamente constatare la veridicità di tali segnalazioni. Le video registrazioni acquisite, infatti, hanno consentito di documentare il carattere abituale di violenze fisiche e verbali usate dall’insegnante nei confronti dei piccoli: schiaffi, pizzicotti, tirate d’orecchio, spinte e strattoni, oltre a umiliazioni e minacce.

Le prove audiovisive, unitamente alle argomentazioni fornite dall’insegnante sottoposta a interrogatorio, argomentazioni ritenute non idonee a giustificare il suo esecrabile comportamento, hanno fatto scattare le misure interdittive.

Articolo offerto da: