Ludopatia, San Giovanni Teatino sul podio

ludopatia

Secondo il rapporto stilato da “Game Over”, l’indagine regionale promossa dal M5S contro la ludopatia in Abruzzo, San Giovanni Teatino è risultato il comune in cui si spende maggiormente per il gioco d’azzardo: lotterie, gratta e vinci, video poker e scommesse.

Si stima che nel 2017 gli abitanti abbiano investito circa il 30% di denaro per il gioco. Nella classifica seguono Montesilvano con l’8% di spesa, Martinsicuro, L’Aquila e Teramo con il 6%, Chieti, Pescara, San Salvo e Roseto con il 5% e Ortona con il 4%. In totale in Abruzzo vengono spesi per il gioco circa 2,5 miliardi di euro all’anno. La Regione Abruzzo ha approvato ad agosto scorso il Piano regionale contro la ludopatia che prevede un finanziamento alle quattro Asl abruzzesi, di oltre un milione di euro per assumere personale specializzato, oltre a un programma di sensibilizzazione nelle scuole e nei vari luoghi di socializzazione.

Articolo offerto da:

Archidea