Mobilità sostenibile tra cielo e terra: Paolo Nespoli ritira il premio Scienza Giovani

Paolo Nespoli

“Puntate in alto e non abbiate paura di sognare! Le stelle non sono poi così lontane.”
Sono le parole dell’astronauta Paolo Ne­spoli ai numerosi giovani presenti ad As­sergi alla giornata di approfondimento dal titolo Il Futuro della mobilità organizzato dalla Società Italiana della Scienza e dell’In­gegneria (SI­dSI) in col­laborazione con i Laboratori na­zionali del Gran Sasso – Isti­tuto Na­zio­nale di Fisi­ca Nu­cleare e con il patrocinio dell’ENEA che si è tenuta lo scorso 23 novembre alle ore nei Laboratori di As­sergi a L’Aquila.

Il cosmonauta Pao­lo Nespoli, nel corso della giornata, ha ritirato il Premio Scien­za Giovani 2018 e a se­guire ha tenuto la lectio magistralis dal titolo Nello Spazio per la Terra.
“E’ bello essere qui in una sede – ha di­chiarato l’Ing. Paolo Nespoli – un posto do­ve si guarda alle cose del futuro, alle cose ignote e alle cose che sembra non ci in­teres­sino ma che in realtà fanno parte non solo della nostra storia, del nostro DNA ma della nostra intera esistenza. Un posto dove ogni giorno si cerca di scoprire un tassello di questa piramide infinita che crediamo di co­noscere ma che in ef­fetti poi conosciamo molto poco. E’ bello essere qui a parlare di Spa­zio, di ricerca, di poesia, di musica… un in­treccio tra scienza, arte e scuola. E’ un privilegio e un onore es­sere qua e vi ringrazio per avermi invitato”.

Dalla mobilità spaziale a quella urbana, ma sempre con una sguardo alla sostenibilità e all’ambiente, il Comune di Pescara sta eseguendo il protocollo d’intesa con la società Enel X, l’Unità del Gruppo Enel dedicata allo sviluppo di prodotti innovativi e soluzioni digitali, che prevede l’installa­­zio­ne di 19 colonnine di ricarica per veicoli elettrici nel territorio comunale, al fine di incentivare la mobilità sostenibile cittadina e favorire la creazione di percorsi turistici a zero emissioni.  Il progetto è stato illustrato in via Diaz, una delle strede di Pescara in cui sono presenti tali colonnine.

“L’accordo con Pe­sca­ra rappresenta un ottimo esempio di partnership tra pubblico e privato – così An­gelica Carnelos, re­sponsabile Affari istituzionali Centro Italia di Enel – La collaborazione consentirà l’in­stallazione di 19 colonnine distribuite in mo­do tale da coprire tutto il territorio comunale. Le stazioni di ri­carica saranno sempre attive e per accedervi gli utenti dovranno registrarsi sulla piattaforma di Enel X do­po avere attivato il contratto di fornitura. Colgo l’occasione per ri­marcare il nostro im­pegno a favore dell’ambiente e della mo­bilità sostenibile in Abruzzo dove sono stati già deliberati 21 protocolli per circa 130 colonnine di cui 60 già installate. L’Abruzzo ha visto crescere il par­­co circolante di au­to elettriche del 23% tra il 2016 e il 2017 ed il trend è in ulteriore crescita. A livello na­zionale, il piano di in­stallazione che Enel X ha avviato prevede l’ in­stallazione di 14mila colonnine entro il 2022”.

Articolo offerto da:

Archidea