“Diamo il bonus elettrico in modo automatico”

bonus energia

Come dimostrano i recenti dati sull’inflazione, i costi dell’energia continuano a rappresentare una importante voce di spesa per le famiglie, a maggior ragione dal momento che questo ultimi non arrestano la propria corsa al rialzo. Ecco perchè la presidenza nazionale della Feder­consu­matori che sollecita il Governo ad accogliere la richiesta già avanzata nello scor­so mese di luglio per attribuire in modo automatico il bonus elettrico e idrico agli aventi diritto.

Un’operazione che, grazie all’intersezione dei dati in possesso del Sistema informativo integrato gestito dall’ Ac­qui­rente unico e quelli dell’Inps (per la situazione ISEE dei cittadini), si potrebbe ren­dere molto più semplice, eliminando i gravi ostacoli all’ac­ces­so at­tualmente esistenti.

“L’iter complesso per la richiesta, oltre che la necessità di rinnovarla ogni anno – si elgge nel­la nota della Feder­con­suma­tori – ha in­fatti sco­raggiato mol­ti cittadini che ne han­no di­ritto dal chie­­dere il bo­­nus. Solo il 30% dei potenziali destinatari lo ha richiesto”.

Si ricorda che i re­quisiti per accedervi sono gli stessi previsti per il bonus elettrico e gas (indicatore ISEE non superiore a 8.107,5 euro o non superiore a 20mila euro se con al­meno 4 figli a carico) ma, evidentemente, so­no le stesse anche le criticità del meccanismo di erogazione og­gi previsto.

“Va evitato – continua la nota – che av­venga quanto accade già per i settori energia e gas, dove ap­pena un consumatore su tre riesce ad ottenerlo, data la complessità dell’iter e l’ec­cessiva numerosità dei soggetti coinvolti: ribadiamo, per­tanto, la ne­cessità di rivedere al più presto il meccanismo e prevedere, per tutti i settori, l’eroga­zione au­tomatica del Bonus direttamente in bolletta”.

Articolo offerto da: