Concetta Di Marco eletta miglior vignaiolo pasticciere 2018

cavallucci della nonna

Si chiama Concetta Di Marco, ha 48 anni, ed è la vincitrice del concorso di cucina Miglior Vignaiolo Pa­sticciere 2018, la selezione enogastronomica promossa da Codi­ce Citra in collaborazione con ReD Aca­de­­my e rivolta ai soci delle nove cantine Ci­tra.

Concetta Di MarcoLa Di Marco della Cantina Eredi Legon­ziano si è aggiudicata la finalissima svoltasi a San Vito Chietino presentando un dolce tipico della cucina abruzzese ma rivisitato in chiave moderna come il “Cavalluccio della nonna” abbinato per l’occasione al Mo­scardello Moscato spu­mante dolce di Codice Citra.
“Ho scelto questo dolce in onore di mia nonna: ero sempre affascinata dalla sua forma particolare dell’intaglio della pasta. Ho deciso di dare al dolce quel tocco di originalità e innovazione facendo l’im­pasto con il Monte­pul­ciano.  Ci vuole mol­­ta pazienza nel far bollire il vino, pe­rò il risultato è che la pasta è più friabile e più ap­petibile al gu­sto”.
Codice Citra, fondata nel 1973, raggruppa nove cantine della provincia di Chieti. E’ la principale realtà produttiva viti-vinicola d’Abruzzo, che unisce tecnologia, controllo e competenze di una grande azienda al­la qualità e alle pe­culiarità del lavoro tradizionale di 3mila fa­miglie di soci vi­gnaioli che coltivano 6mila ettari di vigneti.

Articolo offerto da:

Archidea