Inquinamento fiume Pescara, 14 indagati

Fiume PescaraFiume Pescara

Avvisi di garanzia a 14 soggetti indagati nell’ambito dell’inchiesta della Procura del capoluogo adriatico relativa all’inquinamento del fiume Pescara e affluenti del suo tratto finale.

L’indagine é partita circa tre anni fa a seguito dei rilevamenti choc sull’inquinamento del fiume e del mare con un’operazione legata a fatti dislocati nel passato e non connessi alla qualità attuale dell’acqua. E’ quanto precisato, in conferenza stampa, dal Procuratore Capo della Repubblica di Pescara Massimiliano Serpi e dal Comandante della Direzione Marittima, Donato De Carolis.

A quanto pare le persone oggetto di avviso di garanzia sembrerebbero legate ad Aca, Comune di Pescara e Mattatoio Comunale.

I reati contestati vanno dall’inquinamento ambientale, alla gestione illecita e deposito incontrollato di rifiuti, all’inadempimento e frode in pubbliche forniture, plurimi sversamenti fino alla responsabilità amministrativa di persone giuridiche a seguito di reato.

Delle indagini si sono occupati i militari della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera, Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale (Nipaf), Gruppo Carabinieri Forestale e Reparto Operativo Aeronavale (Roan) della Guardia di Finanza di Pescara.

 

 

 

 

Articolo offerto da:

Bar Roberto