Il weekend è pallanuoto. Il Pescara ospita il Vis Nova

Francesco Mammarella, trainer del Pescara PallanuotoFrancesco Mammarella, trainer del Pescara Pallanuoto

Nella serie A2 maschile di pallanuoto  il calendario propone una partita dai molti significati.

Secondo turno casalingo consecutivo per il Pescara che, dopo il pari contro la Cesport della settimana scorsa, ospita alle Najadi la Vis Nova, squadra romana reduce da tre vittorie di seguito. Mentre i biancazzurri sono reduci da tre pareggi consecutivi entrambe in classifica sono a quota 12.

Sulla panchina della Vis Nova siede il leggendario ex centroboa del Pescara e della nazionale, Alessandro Calcaterra; in squadra invece troviamo Luigi Gobbi, che in riva all’Adriatico è cresciuto anche pallanuotisticamente ed è il figlio del direttore generale pescarese Maurizio Gobbi; ma anche Antonio Vittorioso, al Pescara oltre venti anni fa voluto da Gabriele Pomilio e ancora oggi decisivo in acqua, all’età di 45 anni!!!

Il parere di coach Francesco Mammarella: “La Vis Nova è una squadra retrocessa dalla serie A1, in parte ha mantenuto una intelaiatura da categoria superiore. La incontriamo nel periodo di loro maggior forma, dopo un avvio non facile. E’ una partita da affrontare con la voglia di fare risultato, ma anche con la dovuta serenità perché la squadra romana non è di seconda fascia”.

Giornata numero 4 della serie A2 femminile e trasferta per il Pescara che in questo caso è però ultimo in classifica con 0 punti. Si gioca contro La Torre del Grifo, team di Catania, domenica alle ore 13. Occhio alla classifica, perché le etnee hanno 3 punti, per cui si potrebbe parlare di uno scontro diretto.

Tornando al sabato (inizio alle 19.30), trova spazio la Under 17 maschile giunta alla quarta giornata della fase nazionale: in programma Pescara Pallanuoto contro (anche in questo caso) i ragazzi del Vis Nova.

Articolo offerto da:

Bar Roberto