Bormio, un luogo giusto per ogni occasione

Alta ValtellinaAlta Valtellina

Bormio è luogo di villeggiatura ideale sia d’estate che d’inverno: le acque termali e le piste da sci che arrivano a quota 3000, l’han­no resa nota nel mondo.

La perla dell’Alta Valtellina è un paradiso per gli amanti degli sport invernali ma anche per i buongustai. Nelle numerose locande si possono assaporare tutte le prelibatezze locali: pizzoccheri, bresaola, formaggi, sciatt, polenta taragna, funghi, selvaggina, dolci ai frutti di bosco, il tutto innaffiato dai corposi vini rossi valtellinesi. Gli amanti del relax possono rigenerarsi nelle calde acque termali dei Bagni Vecchi e Nuovi immersi nel Parco nazionale dello Stelvio. I primi sono antiche strutture tradizionali dotate di piscine esterne circondate dalla neve, mentre i nuovi sono dotati di attrezzature più moderne e di ambiente più zen. Oltre alle vasche di acqua termale, ci sono i fanghi, i percorsi per stimolare la circolazione e le cascate a forte getto. E dopo una giornata trascorsa alle terme o sulle piste da sci, lo svago è assicurato dai numerosi locali notturni.

Pas­seg­giando lungo le vie del centro storico di Bormio, se ne possono apprezzare i tesori storici e artistici: piazza Cavour circondata da edifici che risalgono al 1600, il Palazzo del Podestà, sede del tribunale e delle carceri, il Cortivo, un antico palazzo dove si riuniva l’assemblea pubblica e il Kuerc, che significa “coperchio”, il luogo dove avvenivano le riunioni del popolo. A dominare l’intera piaz­za è la Tor­re delle Ore, risalente al 1498. Sulla piazza si affaccia la chiesa dei SS. Gervasio e Protasia a navata unica che conserva cappelle ricche di dipinti e altari lignei. Altra chiesa di notevole in­teresse artistico è quella di S. Antonio Abata, iniziata nel 1368 e poi ampliata nel corso del XV secolo.

Articolo offerto da: