Campus Modavi 2017. Si conclude la 4^ edizione con volontari da tutta Italia

Campus Modavi 2017Campus Modavi 2017

Giornata conclusiva per la 4^ edizione del Campus Modavi – Movimento delle Associazioni di Volontariato Italiano, l’esercitazione multidisciplinare nazionale organizzata dal Coordinamento di Protezione Civile Modavi Abruzzo e iniziata giovedi 5 ottobre in via Fellini nella zona antistante il centro commerciale Arca a Villa Raspa di Spoltore (PE), alla quale hanno partecipato volontari da tutta Italia, dalla Lombardia alla Sicilia.

“L’obiettivo del Campus Modavi 2017 – spiega il Sottosegretario d’Abruzzo Mario Mazzocca in occasione della sua partecipazione all’evento – è quello di mettere a sistema le esperienze frutto di molteplici attività addestrative, formative e di partecipazione del Modavi nazionale per i casi di emergenza, come spegnimento incendi, esondazione fiumi, tecniche di soccorso, evacuazione di scuole, edifici, ricerca e recupero di dispersi, ecc. Scopo delle esercitazioni è stato quello di verificare le reali potenzialità delle varie strutture e il livello di risposta delle associazioni di volontariato partecipanti di fronte agli scenari predisposti”.

“Siamo riusciti ad elaborare una strategia tale che, unendo le forze, possa riuscire ad intervenire in maniera sinergica, con maggiore efficacia e sicuramente con più efficenza, nelle situazioni non solo emergenziali ma anche relative alle attività ordinarie – continua Mazzocca – Non lo stiamo facendo solo con la Modavi ma anche con quelle realtà che contano e con diverse organizzazioni su territorio regionale. Ad una settimana da “lo non rischio 2017″, una delle campagne italiane più rilevanti sul tema della prevenzione sottolineata anche dal Presidente Mattarella, possiamo dare a queste giornate che ci vedono impegnati in maniera importante un ulteriore valore aggiunto”.

Il Presidente Modavi Spoltore, Livio D’Orazio, ha illustrato il programma delle esercitazioni previste del Campus: sui terremoti (nei centri storici di Spoltore e Città Sant’Angelo), un intervento antincendio boschivo nel Comune di Pianella, la ricerca di un disperso nel fiume Pescara con l’intervento di sommozzatori, la gestione del panico in seguito a un lieve sisma con conseguente incidente stradale e blocco della strada provinciale.

“Abbiamo tenuto una prima lezione dedicata alle basi teoriche di Protezione Civile – ha spiegato il Presidente nazionale Modavi, Emanuele Buffolano – Non solo volontari, ma anche i cittadini hanno avuto modo di interessarsi, poter osservare le attrezzature e la gestione del campo. Il Modavi è ancora giovane ed è nato proprio in Abruzzo, anzi il primo gruppo di volontari è stato proprio quello di Pescara”.

 

Articolo offerto da: