Sgomberi anche all’ex Enaip

Sgomberi nell'ex Enaip dove sono stati rimossi bivacchi e suppellettiliSgomberi nell'ex Enaip dove sono stati rimossi bivacchi e suppellettili

Continua la lotta al degrado da parte della Polizia Municipale. Stavolta il luogo in cui sono avvenuti gli sgomberi è stato l’ex Enaip, sulla riviera nord, dove sono stati rimossi bivacchi e suppellettili utilizzati per cucinare e accamparsi.

L’operazione nell’ex Enaip è stata coordinata dal Comandante Carlo Maggitti ed eseguita dal Maggiore Adamo Agostinone. Sul posto ieri mattina è intervenuto anche il Sindaco Alessandrini.

“Non è concentrata solo nel centro della città la nostra azione di controllo e sgombero – dice l’Assessore alla Polizia Municipale Gianni Teodoro – Avevamo annunciato una presenza più assidua nei posti dove il degrado si annida e così sta accadendo: la struttura dell’ex Enaip era fatiscente e piena di rifiuti di ogni genere, i nostri agenti l’hanno liberata dagli occupanti e, con l’ausilio di Attiva, si è fatta anche una profonda azione di pulizia e ripristino dei luoghi.

Si è inoltre provveduto a mettere in sicurezza i varchi perché non si possa riprodurre l’accampamento che abbiamo trovato. E’ un impegno costante, perché sia chiaro che non è possibile trasformare luoghi in disuso in spazi dove regnano degrado e anche pericoli. Infatti la bonifica serve anche a tutela della pubblica incolumità. Non c’è solo la repressione, agli occupanti viene sempre offerto il sostegno dell’accoglienza, ma non sempre questo viene accolto”.

 

Articolo offerto da: