Scenari Europei 2017 Un Giovane Festival, terza edizione

Scenari europei festivalScenari europei festival

E’ giunto alla terza edizione il festival diretto da Giulia Basel, ideato e promosso dal Florian Metateatro –Centro di Produzione Teatrale con il concorso di Espace Promozione Culturale e in stretta collaborazione con il Premio Scenario e con il sostegno dell’assessorato alla Cultura del Comune di Pescara.

L’evento è stato presentato dall’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo, con la direttrice artistica Giulia Basel, il condirettore Massimo Vellaccio e tutti i collaboratori del Florian Meta Teatro e della rassegna che porterà a Pescara, nell’arco di quattro giorni, dal 21 al 24 settembre, al Florian Espace e allo Spazio Matta otto spettacoli di teatro e danza, quattro intermezzi musicali, quattro incontri con tutti gli artisti ospiti del festival, una mostra fotografica e un convegno dedicati alle nuove generazioni teatrali. Il tutto grazie anche alle collaborazioni con Gruppo Alhena e l’ACS, con Artisti per il Matta, con l’Olandese Volante e Musicando, e al sostegno della Regione Abruzzo e del MiBACT-Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

“Scenari europei è una delle iniziative alle quali sono più legato, perché sin da ragazzo seguivo con passione tutte le iniziative con cui il Florian Metateatro da anni arricchisce la Città di Pescara – dice dice l’assessore alla cultura Giovanni Di Iacovo – La straordinarietà di questa iniziativa è data dal fatto che il Florian Metateatro è stato in grado di inserire in questo tabellone i migliori talenti della città legati al teatro e, come vedremo, a tanti altri linguaggi artistici, insieme con nomi di compagnie importanti provenienti da tutta Italia e non solo, direttamente sotto casa nostra, quando normalmente sarebbe necessario spostarsi nelle grandi città per poterne ammirare il lavoro. Il festival porterà in città i vincitori di importanti premi di teatro del Paese: questo è un valore aggiunto che arricchirà di sicuro Pescara e i pescaresi, che potranno godere del meglio del teatro italiano”.

“Quest’anno avremo l’opportunità di ospitare, tra i primi dopo la presentazione in luglio al Festival Internazionale di Sant’Arcangelo, tutti i Progetti Vincitori del Premio Scenario 2017,– così la direttrice artistica Giulia Basel –  Molti degli artisti e delle compagnie più interessanti del panorama della ricerca contemporanea sono passati attraverso il Premio Scenario; due nomi su tutti, Emma Dante, vincitrice con la Compagnia Sud Costa Occidentale di Palermo con “mPalermu” e Babilonia Teatri di Verona vincitori con “Made in Italy”, spettacoli e gruppi che il pubblico di Pescara ha potuto conoscere tra i primi in alcune memorabili serate allo Spazio Alici ed al Florian Espace. Scenari Europei presenterà due spettacoli per ogni serata, sui palcoscenici dello Spazio Matta, con inizio alle ore 21 e del Florian Espace dalle 22 dove, prima del secondo spettacolo, si inizierà con un Intermezzo Musicale. Tutte le sere in chiusura vi sarà  l’Incontro con  le compagnie e gli artisti ospiti della giornata a cura di  Paolo Verlengia, critico e studioso di teatro, e di Massimo Vellaccio, condirettore del Florian Metateatro”.

“Al Premio Scenario, che celebra quest’anno il suo trentesimo anno di attività, è dedicata una sezione particolare– conclude Massimo Vellaccio, condirettore del Florian Metateatro – Si tratta della più importante manifestazione italiana dedicata al nuovo teatro, e non solo, che ha lo scopo di promuovere e valorizzare la cultura teatrale, con particolare riferimento ai nuovi linguaggi per la ricerca e l’innovazione, mirato sulle generazioni under ’35. Gli eventi sono la Mostra Fotografica “Premio Scenario trent’anni. I vincitori del terzo millennio”, che sarà visitabile nei giorni del Festival al Florian Espace e l’incontro  “Generazioni del nuovo. L’osservatorio del Premio Scenario (1987-2017)” ,  sabato 23 alle 10,30 allo Spazio Matta, con gli interventi  di Cristina Valenti,  docente di storia del Nuovo Teatro al Dams di Bologna e presidente del Premio Scenario, Stefano Cipiciani, presidente del Centro di Produzione Teatrale Fontemaggiore di Perugia e vice presidante Premio Scenario, Pippo di Marca, autore e regista, codirettore artistico del Florian Metateatro, Gian Maria Cervo docente del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma  e direttore artistico del Festival Quartieri dell’Arte di Viterbo, Giovanni Di Iacovo assessore alla cultura Comune di Pescara che ringraziamo”.

 

Articolo offerto da: