Piero Delle Monache on the road e Claudia Carvalho a Estatica 2017

foto Delle Monache-CarvalhoDelle Monache e Carvalho

Brasiliana lei, italiano lui, gli artisti Claudia Carvalho e Piero Delle Monache si sono “incontrati” professionalmente sui social e, il 29 luglio prossimo, saranno insieme sul palco di Estatica con il loro progetto musicale “Velho Continente”.  Un mix di samba, MBP e jazz, musica originale e testi, spesso autobiografici della vocalist Carvalho.

“Quando le distanze non si avvertono, la musica vola!” E’ stata questa la frase pronunciata dal sassofonista e produttore artistico Delle Monache al fine di una chiacchierata su Skype con Claudia Carvalho, alla vigilia del loro nuovo lavoro artistico. Ed infatti, quando il web svolge nel migliore dei modi la sua funzione primaria – ovvero unire – possono partire esperienze sorprendenti. È questo il caso dei due leader in questione: da un lato il giovane talentuoso musicista abruzzese, presente sulla scena musicale  da quasi un ventennio, e  dall’altro la nota vocalist  d’oltreoceano.

“Poter suonare in Italia per me significa molto – dichiara la Carvalho – amo questo Paese, in particolar modo l’Abruzzo che trovo una regione stupenda, tra mare e tanta natura. Le mie canzoni raccontano di storie in un certo senso universali, in cui spero che ogni ascoltatore possa rivedersi, almeno in parte”.

Il progetto unisce davvero le sonorità del vecchio e del nuovo continente ed è il risultato di una manciata di prove in studio di registrazione (a Chieti prima e a Montesilvano poi), oltre che di un concerto promosso dal Florian Metateatro per il ciclo Scenari Musicali (nell’ottobre 2015). Ma Velho Continente è anche video. Qui il singolo Confesso: https://www.youtube.com/watch?v=MM6aEnqxzWU

E non manca il disco di prossima pubblicazione: presentato in anteprima su “Brasil” – la trasmissione di Rai Radio1 condotta da  Max De Tomassi – l’album è stato registrato con l’ausilio dei musicisti di fiducia di Delle Monache, gli stessi che da anni costituiscono la sua band: Giovanni Ceccarelli al pianoforte, Tito Mangialajo al contrabbasso e Alessandro Marzi alla batteria. Tutti forti di carriere luminose e collaborazioni prestigiose. Anche loro saranno presenti per la data targata Estatica.

In scaletta, oltre ad alcuni classici brasiliani, anche brani come Por um beijo, Dancin’ lovely. Una strofa di quest’ultimo così recita: “E allora perchè insisti in quella danza dolce / ma temeraria sulla sponda ? / Perchè ho voluto vivere così / sempre rischiando il limite e l’ignoto”.

Inizio del concerto, ore 21.30, arena del porto turistico. Ingresso libero.

 

 

Articolo offerto da: