Furto di 13 sculture all’Art in the Dunes di Vasto

Le sculture mancati di Lia CavoLe sculture mancati di Lia Cavo

Amara sorpresa per l’artista Lia Cavo alla rassegna d’arte Art in the dunes di Vasto. Vi raccontiamo il deprecabile episodio del furto di tredici sculture.

La settima edizione della manifestazione Art in the dunes, svoltasi presso la spiaggia di Punta Penna, in collaborazione con il Comune di Vasto, la cooperativa Cogecstre e con l’Alto Patrocinio della Regione Abruzzo e il sostegno della DMC – Costa dei Trabocchi, si è conclusa con grande successo domenica 23 luglio. Purtroppo però con una nota amara: lunedì 24 luglio al momento dello smontaggio delle opere, l’artista teramana Lia Cavo ha dovuto constatare con sorpresa il furto di 13 piccole teste che componevano la sua installazione, sfilate dai gambi di metallo che le sostenevano da ignoti tra sabato e domenica. Il curatore Michele Montanaro ha sporto denuncia presso la locale stazione dei Carabinieri.

Lascia sgomenti tutti gli organizzatori questo atto che consiste in un vero e proprio danno all’artista Lia Cavo e all’immagine della manifestazione. Il valore complessivo delle sculture ammonta a circa 4.000 euro.

L’artista ha comunque dichiarato che chiunque si sia appropriato in “buona fede” delle sue opere, potrà, se lo ritiene, contattarla per restituirle o anche per ottenere un’autenticazione con la sua firma a fronte del corrispettivo del valore in denaro. Per qualsiasi segnalazione contattare quindi Lia Cavo, liahaleali@yahoo.it, tel. 3398107302 oppure scrivere a info@artinthedunes.it, tel 3318668436).

Articolo offerto da: