A Pescara crolla il Circo della luna

Il Circo della lunaIl Circo della luna

C’era una volta, a Pescara, un posto dove grandi e piccini potevano incontrarsi per imparare le antiche arti circensi. C’era una volta “Il circo della luna”.

Diciamo “c’era una volta” non solo perché la struttura, voluta e creata grazie alla passione dell’attrice e acrobata Valentina Caiano, ricorda una di quelle fiabe che amavamo da bambini, ma perché, purtroppo, il circo della luna non c’è più.

Nella mattinata del gennaio, sulle colline di San Giovanni Teatino la compagnia de Il Circo della Luna ha ritrovato il suo tendone stabile (lo Chapiteau) abbattuto a causa del maltempo.

A causa della forte nevicata, anche questa zona del territorio è stata priva di energia elettrica e l’impossibilità a percorrere le strade ha impedito di recuperare un gruppo elettrogeno per fare fronte alla situazione.

Dalle ore 5 del mattino non si sono potuti accendere i riscaldamenti e dunque evitare – grazie al calore – che la neve si accumulasse sul tendone. All’interno della struttura erano presenti tutte attrezzature professionali per svolgere le attività in completa sicurezza (corde, trapezi, tessuti aerei per numeri acrobatici eccetera). L’ammontare dei soli strumenti supera le 20mila euro, per non parlare della tenda.

Il Circo della Luna monta il suo tendone in pianta stabile nell’aprile del 2010. Ad oggi rappresenta la prima realtà di formazione per le Arti Circensi in Abruzzo, specializzata nelle Discipline Aeree. Un progetto che prende forma per volere dell’acrobata ed attrice Valentina Caiano, che dalle nostre righe vuole lanciare il suo appello affinché il tendone possa tornare in piedi:

“Il Circo della Luna non riceve contributi economici istituzionali di alcun tipo, è stato costruito solo grazie al duro lavoro della fondatrice e della compagnia; chiunque volesse dare il suo aiuto o saperne di più, può servirsi di questo numero: 347/0082304″

Articolo offerto da: