Il ruolo dello zucchero manipolato da un’industria mondiale

Zollette di zuccheroZollette di zucchero

Secondo un rapporto pubblicato dalla prestigiosa rivista scientifica Jama Internal Medicine, per oltre 50 anni la Sugar Research Foundation, una delle più grandi industrie mondiali dello zucchero, attualmente conosciuta come Sugar Association, negli anni 60 ha pagato tre scienziati di Harvard per manipolare i risultati degli studi sul ruolo del­lo zucchero nelle malattie cardiache.

L’o­bietti­vo, naturalmente, era quello di sviare l’atten­zione sul­la responsabilità (già in quegli anni accertata) dello zucchero nelle cardiopatie, puntando il dito contro altre cause come i grassi saturi. Questi scienziati avrebbero poi pubblicato un articolo da loro stessi redatto sull’autorevole New England Journal of Medicine, in cui si condannava il consumo dei grassi saturi, distogliendo l’at­tenzione dal vero killer. Secondo la Jama Internal Medicine, anche la pubblicazione del New England Journal of Medicine era finanziata anonimamente dalla Sugar Re­search Foundation. A smascherare i produttori di zucchero è stato un team di ricercatori dell’u­ni­versità di San Francisco che ha portato alla luce numerosi documenti scottanti comprovanti l’av­venuta manipolazione della ricerca. I documenti sono stati scoperti negli archivi dell’università dell’Il­linois e della Harvard Medical Library e mettono in evidenza che la Sugar Research Foundation abbia stabilito come obiettivo primario la revisione della letteratura medica, revisionando perfino le bozze del manoscritto falsato. I ricercatori hanno riesaminato an­che gli atti dei congressi medici e i rapporti dell’epoca, confermando un’azione di pressione costante da parte dell’industria dello zucchero degli Stati Uniti.

Articolo offerto da:

Bar Roberto