La “Serpentosa”, il gioiello dedicato alla Notte dei Serpenti

Serpentosa

Un gioiello per celebrare un progetto divenuto realtà lo scorso anno e consolidatosi in questo 2024; un gioiello per omaggiare un grande protagonista abruzzese della musica d’autore italiana che con il suo dialetto sta entrando della storia delle trazioni locali con innovazione attraverso La Notte dei Serpenti.

Stiamo parlando del Maestro Enrico Melozzi e della “Serpentosa”, il nome del gioiello nato da un’idea e da un bozzetto creato del Centro Studi Sport e Valori, associazione che opera nell’ambito dell’organizzazione di eventi che valorizzano il territorio abruzzese, e dalla maestria dell’artigiano orafo Vincenzo Torrieri di Guardiagrele.

La consegna ufficiale da parte degli ideatori si è tenuta ad Atri lo scorso 10 luglio al Teatro Comunale dove fervono i preparativi per la grande serata de La Notte dei Serpenti in programma il prossimo 20 luglio.

Al maestro sono stati consegnati il bracciale e la collana con il simbolo coniato per l’occasione: una chiave di violino rappresentata da un serpente con in coda una presentosa, tra gli emblemi per eccellenza dell’Abruzzo.

“Un regalo che mi ha spiazzato – ha dichiarato il Maestro Melozzi dopo la consegna – Ringrazio per il dono anche l’ingegno prestigioso dell’artigianato abruzzese è c’è dietro anche questa idea di ritorno alle radici, alla nostra storia in quanto la presentosa è un simbolo dell’Abruzzo; inventare la ‘Serpentosa’ è come dire rinnoviamo le tradizioni, senza rimanere attaccate ad esse ma siamo noi stessi che, inventando oggi qualcosa, magari tra cent’anni diventa tradizione”.

Il gioiello è prenotabile presso il sito ufficiale del rivenditore e disponibile al punto vendita in via Roma, 109 Guardiagrele (CH).

Articolo offerto da: