Il Sindaco Masci a Porto (Portogallo) per l’ICC

Il sindaco Masci alla firma

Il Sindaco di Pescara, Carlo Masci parteciperà, nei prossimi giorni, alla “ICC Conference and Mayors – Business Forum”, a Porto (Portogallo). Il meeting dell’Intelligent Cities Challenge (ICC), si terrà il 18 e 19 giugno e Masci porterà a questo appuntamento l’esempio del Comune Pescara, che ha firmato i primi quattro Local Green Deals, vale a dire accordi a livello locale per accelerare le azioni di sostenibilità in linea con gli obiettivi del Green Deal Europeo. Il traguardo da raggiungere è quello di ridurre le emissioni di gas a effetto serra (GHG) del 55% rispetto al livello del 1990, nel 2030, per arrivare a zero entro il 2050. I Local Green Deal sottoscritti a Pescara vedono protagonisti, e quindi impegnati attivamente, Confindustria Medio Adriatico, l’Agenzia di Sviluppo della Camera di Commercio Industria Agricoltura Artigianato, APRIOH (Confprofessioni) e Pescara Energia Spa. La firma di questi accordi è stata riconosciuta dall’ICC sottolineando che “con questo passo significativo, la città di Pescara è la prima core-city in Europa della ICC (tra le 69 esistenti) a firmare ufficialmente i Local green deals. “Il sindaco Masci”, questo il riconoscimento pubblico arrivato dall’Icc, ha consentito a Pescara di diventare un “modello all’interno del programma ICC”.

Il progetto Intelligent Cities Challenge è una delle più grandi iniziative della Commissione Europea a sostegno delle migliori città europee nelle transizioni verde e digitale e il percorso è quello definito dal Green Deal Europeo, per trasformare l’UE in un’economia moderna, efficiente sotto il profilo delle risorse, decarbonizzata e competitiva. I Local Green Deal stabiliscono impegni di collaborazione per accelerare le azioni di sostenibilità a livello locale, in linea con gli obiettivi del Green Deal Europeo.

Articolo offerto da: