Ictus, l’Ospedale di Pescara è tra i migliori d’Italia: riceve il premio internazionale Diamond Status di ESO Angel Awards

Ospedale di Pescara ha ricevuto il premio internazionale Diamond Status di ESO Angel Awards

L’Ospedale di Pescara ha ottenuto, per la prima volta in Abruzzo, il titolo di Centro “Diamond” nell’ambito dell’ESO (European Stroke Organization) Angels Awards, il premio internazionale promosso dal progetto “Angels Initiative” – frutto della collaborazione tra Boehringer Ingelheim, European Stroke Organization (Eso), World Stroke Organization (Wso) e supportato in Italia dall’Italian Stroke Association (Isa) e dall’Associazione Lotta all’Ictus Cerebrale (Alice) – destinato ai gruppi che si impegnano a garantire l’eccellenza nel trattamento dell’ictus sia per quanto riguarda i trattamenti di riperfusione della fase acuta, trombolisi e trombectomia, sia per la cura del paziente con ictus in Stroke Unit, incentivando in tal modo il continuo monitoraggio della qualità.

 

La targa di “Diamond Status”, il più prestigioso tra i premi assegnabili (Gold, Platinum, Diamond), è stata consegnata questa mattina dalla Dr.ssa Alessia Santori referente di ESO Angel Awards al Direttore Generale della ASL di Pescara Vero Michitelli e a tutto lo Stroke Team dell’Ospedale di Pescara.

 

L’importante risultato conseguito, infatti, è il frutto della collaborazione di tutto il personale dedicato al percorso Ictus: le Unità Operative di Neurologia d’Urgenza e Stroke Unit, diretta dalla Dr.ssa Maria Vittoria De Angelis, del 118, diretto dal Dr. Aurelio Soldano, del Pronto Soccorso, diretto dalla Dr.ssa Tiziana Ferrara, della Anestesia e Rianimazione, diretta dalla Dr.ssa Rosa Maria Zocaro, del Laboratorio Analisi, diretto dal Dr. Giancarlo Di Iorio, della Radiologia, diretta dal Dr. Vincenzo Di Egidio (che con il suo team di Radiologia interventistica, ha reso possibili anche a Pescara le procedure di Trombectomia meccanica), della Neurochirurgia, diretta dal Dr.Carlo Donato Zotta, della Chirurgia vascolare, diretta dal Dr. Antonio Antico, nonché della Medicina Fisica e Riabilitazione, diretta dal Dr. Carlo D’Aurizio.

 

La dr.ssa Santori ha spiegato: “L’Ospedale di Pescara riceve il primo Diamond in Abruzzo. Tra ottobre e dicembre 2023 la struttura pescarese è stata osservata e valutata dalla European Stroke Organization per il percorso ictus in tutte le fasi, ossia per l’intero processo di cura del paziente colpito da ictus, ed è stata classificata come livello Diamante, ovvero come Centro di altissimo livello. La valutazione si basa su criteri rigorosi ed il livello Diamante, il più alto possibile, è stato raggiunto dall’Ospedale di Pescara per l’eccellente qualità di cura ai pazienti con ictus, in linea con i migliori standard internazionali.”

 

“La targa “Diamond” – ha concluso Alessia Santori – è indice di perfezione ed esempio per gli altri Presidi Ospedalieri regionali e nazionali.”

 

Il Direttore Generale Vero Michitelli ha sottolineato quanto il premio riconosca in Pescara un Centro di eccellenza per il percorso Ictus, conseguendo una posizione di rilievo a livello nazionale. “La nostra struttura – ha affermato – sta crescendo ed assumendo un ruolo di prestigio. La nostra equipe dello Stroke ha la capacità di interagire con strutture complesse che collaborano nella rete, dal 118, al Pronto Soccorso, alla Radiologia, alle Chirurgie, al Laboratorio, alla Chirurgia Vascolare e Neurochirurgia, alla Rianimazione ed alla Riabilitazione. Il clima sinergico instauratosi tra le diverse figure professionali è fondamentale per la presa in carico tempestiva ed efficace del paziente colpito da Ictus”.

 

L’importanza del lavoro in team è stato sottolineato anche dalla dr.ssa Maria Vittoria De Angelis: “Si tratta di un importante riconoscimento per l’Ospedale e per tutto il personale sanitario che si occupa dei pazienti con ictus. Il premio Diamante, che siamo orgogliosi di ricevere, conferma il nostro impegno nel fornire un servizio di alta qualità ai pazienti.”

 

 

Articolo offerto da:

Archidea