Pescara, approvazione in Consiglio dell’esclusione locali piazza dei Grue da bando immobili

masci carlo

Il locale di piazza dei Grue oggi utilizzato come Centro sociale per anziani è stato ufficialmente escluso dall’elenco degli immobili da assegnare tramite bando pubblico alle Associazioni impegnate in attività sociali, culturali, sportive, religiose, di solidarietà e aggregative. La delibera, che aveva già superato il primo vaglio della giunta comunale, è stata oggi approvata dal Consiglio comunale. Il provvedimento fa seguito all’incontro avuto a fine novembre con una delegazione di anziani che frequenta quella struttura, incontro che ha meritato un approfondimento normativo da parte degli uffici, ma a questo punto, nelle more che vengano esauriti tutti i chiarimenti richiesti, abbiamo ritenuto opportuno comunque stralciare la presenza di quei locali, anche per non creare problemi ad altri gruppi associativi che ne avrebbero potuto fare richiesta”. Lo ha detto l’assessore alla Cultura del Comune di Pescara Maria Rita Carota ufficializzando la decisione votata dal Consiglio comunale.

“Lo scorso 31 agosto era stato lo stesso Consiglio comunale che aveva approvato in aula la delibera inerente alla gestione del patrimonio comunale con la quale – ha ricordato l’assessore Carota – sono stati individuati i beni immobili di proprietà comunale da assegnare a seguito di procedura a evidenza pubblica secondo le modalità previste dal Regolamento per la Gestione del Patrimonio Immobiliare, bando attualmente in pubblicazione con scadenza fissata al prossimo 14 febbraio. Tra gli immobili assegnabili rientrava anche il locale situato in Piazza dei Grue, nell’ex Sede civica Portanuova, attualmente adibito a Centro Sociale Anziani, struttura che a oggi funziona con la formula dell’autogestione da parte di un gruppo di anziani residenti nel quartiere, che però di fatto non si sono mai costituiti in alcuna formula associativa, ma si limitano a organizzare attività e a partecipare. La notizia del bando, lo scorso novembre, ha determinato la richiesta di un incontro tra l’amministrazione comunale e una delegazione di quegli anziani, riunione svoltasi il 28 novembre scorso, e l’Amministrazione Comunale in quella occasione ha assunto l’impegno politico di valutare, nel rispetto delle vigenti disposizioni di legge, tutte le opzioni utili a garantire il mantenimento in essere della struttura ricreativa frequentata dagli anziani del quartiere. A questo punto, nelle more dei necessari approfondimenti normativi da parte dei competenti Settori comunali, si è ritenuto opportuno eliminare dall’elenco degli immobili da affidare in concessione il locale di Piazza dei Grue, provvedimento oggi approvato dal Consiglio comunale”. “In questo modo – ha aggiunto il sindaco Masci – abbiamo dato seguito all’impegno assunto nel corso dell’incontro di novembre scorso con la delegazione di cittadini e abbiamo cominciato un percorso che concretizzeremo con altri atti amministrativi”.

 

Articolo offerto da: