Anna Foglietta alla “d’Annunzio” in Storie di donne in occasione del “Festival Alessandro Cicognini”

anna foglietta

Martedì 7 novembre, alle ore 15:30, l’Auditorium del Rettorato dell’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara ospiterà l’attrice Anna Foglietta per l’evento “Cicognini e la Letteratura”, organizzato dal “Dipartimento di Lettere, Arti e Scienze Sociali” (DiLASS) e dal “Festival Alessandro Cicognini”, finanziato dal Ministero della Cultura e diretto dal compositore e regista Davide Cavuti. Una presenza d’eccezione quella di Anna Foglietta, attrice di cinema, televisione e teatro e vincitrice di numerosi riconoscimenti. La manifestazione si aprirà con il saluto del professor Liborio Stuppia, Rettore dell’Università “d’Annunzio”. Seguiranno gli interventi del professor Carmine Catenacci, prorettore vicario dell’Ateneo, e della professoressa Antonella Di Nallo, docente di “Letteratura teatrale italiana” presso il DiLASS. Ad Anna Foglietta sarà affidata l’interpretazione del testo “Storie di donne”, un percorso nell’universo femminile da Euripide ai giorni nostri. Le musiche del maestro Alessandro Cicognini saranno la colonna sonora dell’appuntamento. L’incontro sarà presentato dalla giornalista Mila Cantagallo. Anna Foglietta ha recitato nel film “Nessuno mi può giudicare” con Paola Cortellesi, ricevendo una candidatura al “David di Donatello” e al “Nastro d’argento”. Nel 2015 è stata la protagonista femminile del film “Noi e la Giulia” di Edoardo Leo, per il quale ha ricevuto la sua seconda candidatura al “David di Donatello”. Nel 2016 è stata tra i protagonisti di “Perfetti sconosciuti”, con la regia di Paolo Genovese, ricevendo la sua terza candidatura ai “David di Donatello”. Ha vinto un “Nastro d’argento” per “Un giorno all’improvviso” e il “Premio Flaiano” per la migliore interpretazione ne “La mafia uccide solo d’estate” nel 2017. Per il teatro, ha ricevuto, inoltre, il premio “Le maschere del teatro” nel 2016. Ha interpretato il ruolo di Nilde Iotti nel film biografico “Storie di Nilde”. Nel 2020, è stata la madrina della 77ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, conducendo le serate di apertura e chiusura del Festival. Nell’estate 2020 ha debuttato con lo spettacolo “La bimba col megafono” con musiche di Davide Cavuti, prodotto da “Teatro Stabile d’Abruzzo” e da “Stefano Francioni produzioni”. Nel 2022, Anna Foglietta è la protagonista di “Donne vestite di sole” con le musiche e la regia di Davide Cavuti.

<Siamo molto lieti di accogliere presso il nostro Ateneo Anna Foglietta, una delle interpreti più brillanti e sensibili dell’attuale panorama cinematografico, teatrale e televisivo. ha dichiarato il professor Carmine Catenacci, prorettore vicario dell’Università “Gabriele d’Annunzio” – Al centro dell’incontro vi è un tema di fondamentale importanza sociale e culturale quale la condizione femminile nella storia, scandita attraverso la lettura e l’interpretazione di testi esemplari dall’antichità ad oggi. L’incontro si profila come una preziosa esperienza formativa per gli studenti dei nostri corsi di studio, che prevedono anche uno specifico curriculum in “Linguaggi della musica, dello spettacolo e dei media”, ed esprime in maniera incisiva e originale la funzione civile che è propria dell’istituzione universitaria>.

<Il Festival multidisciplinare Alessandro Cicognini nasce con l’intento di divulgare le opere di un insigne personaggio abruzzese e farlo conoscere soprattutto alle nuove generazioni – ha dichiarato il maestro Davide Cavuti, direttore artistico del “Festival Alessandro Cicognini” – Nel suo percorso artistico nel mondo del cinema, il maestro Cicognini ha realizzato oltre trecento colonne sonore per i più importanti registi del suo tempo per capolavori del cinema internazionale>.

Articolo offerto da:

Archidea