Camera di Commercio Chieti Pescara, bando per il sostegno delle spese energetiche anno 2022

Presso la Camera di Commercio di Pescara focus sulla piattaforma AlibabaCamera di Commercio di Pescara

La Camera di Commercio Chieti Pescara concederà (a bando) alle micro, piccole e medie imprese un contributo a fondo perduto mirato a rimborsare quota parte delle maggiori spese sostenute per le forniture di energia elettrica e di gas naturale, calcolato sul differenziale tra le spese del 2022 ed il medesimo periodo del 2021.

 

Caratteristiche del bando:

 

  1. le spese per le quali viene richiesto il rimborso parziale devono riferirsi al periodo mensile agosto e/o settembre 2022 ovvero al periodo bimestrale agosto/settembre 2022;
  2. le spese dovranno essere fatturate al soggetto richiedente, sostenute e pagate a decorrere dal 1° settembre 2022 fino al 30 novembre 2022;
  3. l’entità del contributo concedibile è fissata nella misura del 50% delle spese ammissibili, quantificabili dal differenziale tra il medesimo periodo nell’anno 2021 e nell’anno 2022 delle spese relative alle forniture di energia elettrica e di gas naturale, riferite ad utenze commerciali (escluse quelle residenziali) intestate al richiedente il contributo ed il cui punto di fornitura sia la sede legale oppure una o più unità locali ubicate nelle province di Chieti o di Pescara, e comunque non potrà eccedere l’importo massimo di € 500.00 (euro cinquecento/00);
  4. ogni soggetto beneficiario potrà presentare una sola domanda di contributo;
  5. per essere ammesse al contributo, le imprese richiedenti dovranno essere iscritte al Registro Imprese della CCIAA Chieti Pescara con un qualsiasi codice ATECO.

 

 

Modalità di presentazione delle domande e scadenza del bando:

Le domande di concessione del contributo devono essere presentate esclusivamente da remoto, con invio telematico attraverso il Servizio Sportello Telematico Agef – http://praticacerc.infocamere.it –dalle ore 09:00 del 02/11/2022, fino alla chiusura del bando fissata alle ore 19:00 del 30/11/2022.

 

Le domande saranno istruite “a sportello” dall’Ufficio camerale competente, in ordine cronologico di presentazione attestato dalla data e dal numero di protocollo assegnato dal sistema Webtelemaco di Infocamere, e previa verifica della sussistenza dei requisiti e della completezza e regolarità dell’istanza presentata.

 

Assegnazione dei contributi:

Il responsabile del procedimento amministrativo effettuerà l’esame delle domande e della relativa documentazione presentata, nonché di quella acquisita d’ufficio a completamento dell’istruttoria. I contributi saranno quindi assegnati “a scorrimento” fino ad esaurimento del fondo di € 280.000,00

Richiedi la modulistica alla mail ambientesicurezza@confartigianato.pe.it

Articolo offerto da:

Archidea