Studenti in visita in Municipio per presentare al sindaco De Luca il progetto vincitore di un bando del FAI

IIC dell'Istituto Comprensivo della scuola secondaria di primo grado dello Scalo

Auspicano una città con tanti impianti multisport e percorsi salute, con piste ciclabili che colleghino l’abitato al lungo fiume, con un percorso pedonale attraverso cui raggiungere il complesso abbaziale di Santa Maria Arabona e in cui l’attuale tracciato ferroviario diventi collante e cerniera fra le due grandi aree tagliate dai binari: un vero e proprio parco verde lineare per pedoni e bike.

Si intitola “Una nuova identità green per Manoppello” il progetto degli studenti di IIIC dell’Istituto Comprensivo della scuola secondaria di primo grado dello Scalo premiato con una menzione speciale (insieme ad altre sei scuole italiane), dal Fondo Ambiente Italiano, nell’ambito del concorso nazionale #Greenfuture che i ragazzi hanno presentato stamane in Municipio al sindaco Giorgio De Luca e agli amministratori.

Suddivisi in gruppi di lavoro tematici e con il supporto di mappe, rendering e sondaggi somministrati alla cittadinanza, i ventuno alunni di IIIC, insieme all’insegnante referente Giovanna Di Virgilio, hanno esposto in sala Wojtyla al primo cittadino De Luca, al presidente del Consiglio Comunale Roberto Cavallo, all’assessore alle Politiche sociali Giulia De Lellis e al Responsabile dell’ufficio Urbanistica Massimo D’Angelo, alla presenza della dirigente scolastica Maria De Santis e della vicaria Sandria Cavallo, i dettagli del progetto di educazione civica e ambientale incentrato sullo studio del paesaggio urbano, fra storia, natura e sostenibilità.

“Sono contento di essere qui oggi con voi – ha detto De Luca agli studenti, ringraziando la dirigente e le docenti presenti – perché anche attraverso progetti come questo si impara ad essere cittadini consapevoli, responsabili e attivi. In un momento storico che più di altri richiede a ciascuno di fare la propria parte per il bene di tutti – ha fatto notare il primo cittadino – sono felice di ascoltare le vostre proposte, arrivate dopo un percorso formativo, didattico e di esperienze sul campo articolato nel corso dell’anno scolastico”.

Gli studenti di III C hanno, infatti, sono stati impegnati in un “compito di realtà” che ha permesso loro di scoprire e valorizzare il territorio, favorendo la scoperta delle caratteristiche storiche, artistiche, geografiche e culturali di Manoppello Scalo.

“Sono felice inoltre – ha detto De Luca ai ragazzi – perchè c’è comunità d’intenti sulla questione del tracciato ferroviario, sulla sua soppressione all’interno dell’abitato a favore di uno spostamento dei tracciati in area Interporto. Mi piace molto l’idea del parco verde lineare al posto dell’attuale ferrovia – ha aggiunto il sindaco – una proposta che potrà diventare realtà solo quando il progetto di Variante dei Comuni sia comunemente accettato e condiviso”.

“Siamo onorati dell’accoglienza e del tempo dedicato all’ascolto delle proposte degli studenti – ha sottolineato la dirigente scolastica De Santis – tanti i temi trattati, dalla rigenerazione urbana, al concetto ampio di coscienza di luogo, fino alla scoperta e alla valorizzazione di arte, tradizioni, verde, territorio attraverso cui i ragazzi hanno appreso che è importante essere individui ma nella collettività”.

“Sulle tante proposte e sollecitazioni pervenute – ha concluso il sindaco De Luca rivolgendosi agli studenti – molto è già in cantiere, per il resto sono felicissimo del tempo trascorso con questi ragazzi che ringrazio per gli stimoli e le sfide lanciate all’amministrazione ricordando loro che la macchina comunale è complessa e che si sono tanti aspetti da considerare. Grazie per le vostre proposte che sono da impulso per fare sempre di più e sempre meglio”.

Articolo offerto da: