Tempi di attesa nella Asl di Pescara

asl pescara

ll problema della gestione delle liste e dei tempi di attesa è diffuso in tutti i Sistemi Sanitari dei Paesi a sviluppo avanzato che assicurano la copertura universale delle prestazioni sanitarie.

 

Anche in Italia tale problematica è particolarmente sentita, ciò dimostrato dal continuo interesse del legislatore al riguardo.

La situazione risulta, nonostante gli sforzi prodotti negli anni più recenti, aggravata notevolmente dalla pandemia che ha determinato una forte riduzione dell’erogazione delle prestazioni a seguito delle normative nazionali e regionali che è bene non dimenticare (!).

 

La Asl per fronteggiare le criticità delle liste di attesa ha istituito un apposito gruppo di lavoro coordinato dal Responsabile Unico Aziendale (RUA) delle liste di attesa dr. Bruno Ciuca, attesa l’importanza della tematica e la volontà di trovare soluzioni adeguate alle aspettative dei cittadini.

L’Azienda ha già attivato numerosi progetti, in regime istituzionale aggiuntivo, con fondi regionali ed aziendali, per il contenimento delle liste di attesa che hanno consentito una gestione appropriata delle prestazioni ambulatoriali di molte branche specialistiche soprattutto per le classi di priorità:

  • Urgenti (U), ossia le prestazioni che debbono essere garantite entro 48 ore,
  • Brevi (B), ossia le prestazioni che debbono essere garantite entro10 giorni,
  • Differibili (D), ossia le prestazioni che debbono essere garantite entro 30 giorni se visite o 60 giorni se trattasi di esami strumentali.

Resta ancora difficoltosa la gestione delle prestazioni programmate.

 

La ASL di Pescara, per far fronte al contenimento delle liste di attesa, ha provveduto ad assumere vari professionisti: un medico per la Dermatologia (dr.ssa L. D. A.), due medici per la Reumatologia (dr.ssa A. C. F. e O. B.) ed un medico per la Radiologia (dr.ssa M.G.M.).

 

E’ inoltre in fase di predisposizione il Nuovo Piano Attuativo Aziendale anno 2022 per il recupero delle prestazioni in lista di attesa, con ulteriori azioni per la gestione / contenimento delle criticità.

 

Articolo offerto da: