Distretto Sanitario di Cepagatti: importanti novità

distretto asl cepagatti

Lunedì 16 maggio 2022, il Direttore Generale della ASL di Pescara Vincenzo Ciamponi, la Direttrice della Funzione Territoriale dr.ssa Rita Mazzocca, il Responsabile U.O.S.D. Progettazione e Nuove Realizzazioni ing. Luigi Lauriola, la responsabile dirigente medico UOS Coordinamento CERS Area Distrettuale Metropolitana dr.ssa Chiara Zaccardi, hanno incontrato presso il Distretto Sanitario di Cepagatti, il Sindaco Gino Cantò e l’Assessore Camillo Sborgia. Motivo dell’incontro, la definizione del ruolo del Distretto Sanitario alla luce della richiesta di finanziamento, da parte della ASL, di 1 milione di euro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

 

CASA DELLA COMUNITÀ SPOKE (H12)

 

L’ASL di Pescara, infatti, all’interno del PNRR Missione 6, ha previsto la realizzazione nel comune di Cepagatti della “Casa della Comunità”, tipo spoke, aperta 12 ore al giorno, potenziando così l’attuale offerta sanitaria.

Il progetto di realizzare la Casa della Comunità consente di potenziare e riorganizzare i servizi offerti sul territorio migliorandone la quantità e la qualità. La Casa della Comunità diventerà lo strumento attraverso cui coordinare tutti i servizi offerti, in particolare ai malati cronici.

L’investimento mira migliorare l’assistenza territoriale dei pazienti con una o più patologie croniche e/o non autosufficienti.

Mira inoltre:

  • a potenziare l’organizzazione capillare su tutto il territorio;

 

  • a realizzare una struttura fisica in cui operi un team multidisciplinare di Medici di Medicina Generale, specialisti, infermieri di comunità, altri professionisti della salute;

 

  • a diventare un punto di riferimento continuativo per la popolazione.

 

L’offerta sanitaria consiste nella realizzazione di:

  • un punto di accoglienza / sala d’aspetto
  • 10-15ambulatori
  • un Punto Prelievi
  • spazi per servizi diagnostici di base (ecografie, elettrocardiografia, spirometria, ecc.)
  • locali di servizio e spogliatoi del personale.

In particolari i lavori, che saranno avviati ad inizio 2023, a completamento della progettazione, consistono nella riqualificazione igienico-sanitario ed impiantistica del 2° piano della struttura con la realizzazione dell’impianto di raffrescamento, il rifacimento del sistema di copertura, la sistemazione esterna al fine di migliorare la viabilità carrabile e l’aumento di parcheggi destinati all’utenza.

Articolo offerto da: