Naiadi Pallanuoto: la Pretuziana Sport comincia una nuova avventura

naiadi
L’amore infinito che lega la pallanuoto alla città di Pescara. Un amore simboleggiato dalla piscina che più di ogni altra ne ha raccolto i successi: le Naiadi.
Ora lo storico centro sportivo tra Pescara e Montesilvano, ha deciso di rituffarsi direttamente in acqua, è il caso di dirlo, con una serie di iniziative per allargare la base pallanuotistica.
Si tratta di “open day” finalizzati alla partenza del corso di pallanuoto e scuola pallanuoto che si aprirà il 9 maggio, tutti i lunedì e giovedì.
Il primo “open day” è domenica 24 aprile, ma è già stata fissata anche la data successiva che sarà l’8 maggio. E poi ce ne saranno altre.
Il coach è Francesco Mammarella, 46enne pescarese, ex ottimo centroboa anche in serie A e negli ultimi anni allenatore sia in terra abruzzese sia fuori regione.
Queste giornate di apertura alla pallanuoto sono fruibili dagli appassionati di ogni età, dai bambini fino a adolescenti e anche adulti.
Alle Naiadi quindi si ricomincia a fare pallanuoto a pieno regime, e stavolta è direttamente la società che gestisce la struttura – la Pretuziana Sport – a mettersi in prima linea nell’organizzazione; così da completare l’offerta di discipline che si possono praticare alle Naiadi sotto il marchio Pretuziana. Ed è questa la vera grande novità.
Da sottolineare che i campionati di pallanuoto che normalmente già si svolgono nelle piscine delle Naiadi, sono invece demandati a società sportive esterne.
Insomma, la Pretuziana Sport si tuffa in acqua con tanto entusiasmo, mettendo a disposizione di chi vuol provare la pallanuoto la sua struttura. Avvalendosi della competenza di un profondo conoscitore di questo sport, come giocatore prima e come tecnico poi, vale a dire “Checco” Mammarella.
Lo start della giornata di domenica 24 aprile ci sarà alle 9.30 con la sezione riservata ai bimbi da 5 a 10 anni. A seguire (10.30-11.30) toccherà alla fascia 11-17 anni. Dalle 11.30 alle 12.30, spazio agli adulti e ai “master”.
Tutto gratuito, prenotando la propria prova.

Articolo offerto da: