Autori a scuola, tocca a Lorenzo Marsicola

autori a scuola

Martedì 8 marzo Lorenzo Marsicola, poeta, incontrerà gli alunni dell’ IC Pescara 4 – in presenza nell’Aula Magna dell’Istituto – nell’ambito della rassegna Autori a scuola/scrittura e scritture per le nextgen promossa dall’Istituto Comprensivo Pescara 4 in collaborazione con OL//Officine Letterarie – Centro studi, ricerca e promozione letteraria, rassegna iniziata a ottobre 2021 che andrà avanti fino a maggio 2022.

L’autore dialogherà con i ragazzi affrontando il tema dell’amore e del rispetto, temi presenti nella sua raccolta poetica Un po’ per caso edito da Arsenio Edizioni.  Sono in sostanza poesie d’amore in cui è cantata una figura femminile (la sua ragazza). “A volte fai quel tanto che basta. E se diventassi tutto ciò che mi basta?”.

Lorenzo Marsicola è un giovanissimo poeta abruzzese classe 1996, originario di Sulmona attualmente vive a Pescara. Laureato in Lettere indirizzo Moderno, specializzando in Laura Magistrale in Filologia Moderna. “Un po’ per caso” è la sua prima pubblicazione.

Gli autori e le autrici coinvolti nel progetto a caratura nazionale sono:

  • Beniamino Cardines con “Le avventure di Plastica 2/Cose molto  pericolose” LFA Publisher 2020;
  • Carmine Valentino Mosesso  con “La terza geografia” NEO. 2021;
  • Michela Di Lanzo con “La Martavella” Radici Edizioni 2021;
  • Lorenzo Marsicola con “Un po’ per caso” Arsenio Edizioni 2021;
  • Antonio Lera con “Tra l’essere o l’apparire” Edizioni Il Viandante 2022;
  • Simona Novacco con “La casa dove sto” La Gru 2021;
  • Miriam Ricordi, compositrice e cantautrice;
  • Pier Luigi Amata con “Il pugile ragazzo” La Nave di Teseo 2021.

Beniamino Cardines, direttore culturale della rassegna:

Se è vero che la letteratura aiuta a vivere e ad affrontare meglio la vita e le storie della vita, allora promuoverla presso le nuove generazioni diventa un’azione culturale socialmente utile. Incontrare i giovani e i giovanissimi oggi vuol dire non perderli domani. Investire sulla formazione culturale dei ragazzi è contribuire al bene comune di tutta la società e del suo futuro. Questo agire, attraverso la lettura e la cultura letteraria, diventa quanto di più urgente, in un momento in cui il linguaggio si impoverisce e tutto sembra svanire, dematerializzarsi a favore di una comunicazione sempre più gasosa e monosillabica. Ringrazio la Dirigente Scolastica dottoressa Daniela Morgione e la proforessa Franca Berardi responsabile del dipartimento letteratura che hanno accolto con grande entusiasmo questo progetto di letteratura valoriale.

Articolo offerto da: