Bocce, si riparte con grinta ma le difficoltà non mancano

bocce

Il nuovo anno è iniziato con grinta e determinazione per il mondo boccistico abruzzese. Tanti i progetti in lavorazione e gli impegni non solo dal punto di vista sportivo ma anche formativo.

Nonostante le innegabili difficoltà legati al perdurare dello stato di emergenza del Covid-19, stiamo continuando con l’attività sportiva e i tesseramenti– ha spiegato il presidente regionale FIB Abruzzo Gregorio Gregori- A soffrire particolarmente per la situazione sono le piccole bocciofile in particolare quelle di montagna, che per quest’anno probabilmente in un paio di casi non rinnoveranno l’affiliazione. C’è comunque molta grinta tra le nostre Società e ciascuno si sta impegnando per dare il massimo. Anche per il 2022 stiamo continuando a formare i nostri tecnici in modo da poter offrire sempre dei livelli di preparazione e professionalità molti alti in tutti gli ambiti compresi l’attività paralimpica, femminile e giovanile. Naturalmente la speranza è quella di tornare quanto prima alla normalità e riprendere in mano i progetti che sono stati interrotti per via della pandemia”.

Il 15 gennaio ha ripreso il via anche il Campionato di serie A della Raffa, per l’Abruzzo partecipa al massimo campionato di serie, la ASD Nova Inox Mosciano in cui militano oltre al Campione del Mondo in carica Gianluca Formicone, gli atleti Marco Di Nicola, Antonio Di Domenico, Marco Ciprietti, Aron Rocchetti e Luca Santone. La squadra abruzzese ha iniziato con il piede giusto vincendo le prime due gare.

Articolo offerto da:

Archidea