Spoltore Nascosta

spoltore nascosta

La città di Spoltore apre al pubblico le porte dei propri palazzi seicenteschi e delle mura medioevali nell’ambito della 39esima edizione del Festival Spoltore Ensemble, che si svolgerà dal 17 al 22 agosto prossimi. Si chiama infatti ‘Spoltore Nascosta’ la manifestazione che ogni giorno, dalle 18 alle 19.30, permetterà fino a un massimo di 20 persone di entrare in luoghi inediti, nella maggior parte dei casi privati, dunque non accessibili, per scoprire le radici e i siti che raccontano la storia più antica della cittadina, iniziativa promossa dalla Pro-Loco Spoltore Terra dei 5 Borghi. Ad accompagnare il pubblico saranno delle guide specializzate, ovvero Simona D’Annunzio e Martina Pantaleo, con il supporto del vicepresidente della Pro-Loco Luigi Occhionero, Mariagrazia Controguerra che gestirà l’Infopoint e la tesoriera Daniela Trubiano.

“‘Spoltore Nascosta’ nasce sulla scia della voglia di far emergere delle strutture, edifici, fabbricati, che sono dei veri tesori per il territorio – ha spiegato Simona D’Annunzio -, angoli invisibili, per questo ‘nascosti’, semplicemente perché sono di proprietà privata, quindi sono abitazioni civili racchiuse all’interno di ville o edifici storici, che anche gli spoltoresi ignorano perché non hanno mai avuto la possibilità di entrarvi. L’evento dello ‘Spoltore Ensemble’ offrirà tale occasione, quella di entrare all’interno di fabbricati seicenteschi ricostruiti al di sopra di mura medievali di cui pure conservano intere le tracce ben visibili e attraverso quelle tracce, durante la visita, racconteremo la storia stessa di Spoltore, dunque gli aneddoti, le leggende, le vicissitudini testimoniate da documenti che hanno caratterizzato lo sviluppo del territorio”. Le visite guidate partiranno ogni giorno alle 18 in punto dall’Infopoint del Festival allestito in piazza D’Albenzio e permetteranno ai partecipanti di attraversare tutto il centro storico raccontando, tappa tappa, la storia del borgo per poi entrare all’interno di circa 5 abitazioni private dove il pubblico sarà accolto dagli stessi padroni di casa, e ai visitatori verrà raccontata la storia di quelle mura; una delle cinque case, peraltro, ospita anche il Museo delle Ceramiche e delle Marionette. Durante la visita verrà visitata la storica cisterna, anch’essa di proprietà privata, e infine la cripta annessa alla chiesa di San Panfilo. Il lungo giro, della durata di 90 minuti, si concluderà alle 19.30 con il ritorno in piazza D’Albenzio dove verrà allestito un punto ristoro-area dopofestival, dove sarà possibile sostare assistendo allo spettacolo di videomapping con proiezioni sulla torre del Castello, in attesa dell’inizio degli spettacoli del Festival ‘Spoltore Ensemble’. Per partecipare alla visita guidata ‘Spoltore Nascosta’ è obbligatoria la prenotazione telefonando al numero 3501811922; 10 euro il costo del biglietto.

Articolo offerto da: