“Donne di gesso” premiato al Concorso Letterario di Penne

penne

Con il suo romanzo Donne di gesso, edito da Edizioni Ensemble, l’autrice abruzzese Valeria Masciantonio si è classificata terza al Premio Penne Festival delle Arti nella sezione “Narrativa editi”.

La cerimonia di premiazione del Concorso Letterario Nazionale Penne Festival delle Arti si terrà a Penne (Pe), domani sabato 8 agosto, alle ore 18, nel Chiostro di San Domenico.

Giuria:

  • Donatella Di Pietrantonio, Presidente Onorario,
  • Vittorina Castellano, Presidente,
  • Antimo Amore,
  • Daniela D’Alimonte,
  • Angela Pizzi,
  • Silvia Ciampoli,
  • Marco Calvise.

Valeria Masciantonio

Donne di gesso, ambientato nell’entroterra abruzzese, racconta le vicissitudini di tre generazioni di donne, dai primi del Novecento alla fine degli anni 70, in bilico fra la durezza dell’esistenza e forze misteriose che sembrano giocare con i destini delle protagoniste.

Valeria Masciantonio è nata a Gissi (Chieti) e vive a S. Giovanni Teatino. Giornalista pubblicista, ha pubblicato la biografia “Remo Gaspari, storia di un italiano” (2009). “Donne di gesso” è il suo primo romanzo.

Articolo offerto da:

Archidea