Operazione Rail Safe Day

rail safe day

Il Dipartimento di Polizia Ferroviaria della P.S. di Abruzzo, Marche e Umbria ha disposto l’intensificazione dei controlli di 38 scali ferroviari, nell’ambito dell’operazione nazionale Rail Safe Day. Lo scopo è di arginare comportamenti e condotte scorrette da parte di viaggiatori e utenti.

Le statistiche, infatti, continuano a far registrare incidenti mortali dovuti all’attraversamento arbitrario dei binari, allo sconfinamento oltre la linea gialla di persone in sosta, nonché alla discesa di alcuni passeggeri da vagoni in movimento.

L’attività di controllo sarà finalizzata, inoltre, alla prevenzione/repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti in ambito ferroviario. Nella stazione di Roseto degli Abruzzi, infatti, è stato denunciato in stato di libertà un cittadino nigeriano, O. S. di 22 anni, per detenzione illecita di circa 6 grammi di marijuana. Lo stesso era stato denunciato lo scorso 20 maggio dalla Polfer di Pescara per l’aggressione a un capotreno.

Nel corso dei numerosi controlli della Polizia Ferroviaria nelle tre Regioni, sono già state identificate 265 persone.

 

Articolo offerto da:

Archidea