Sospesa la licenza al circolo privato di Rancitelli

polizia amministr

I controlli delle forze dell’ordine nel quartiere di Rancitelli hanno portato, questa volta, al provvedimento di sospensione della licenza di somministrazione di alimenti e bevande, per un periodo di 90 giorni, ai gestori del circolo privato di via Lago di Capestrano.

Gli Agenti della Polizia Amministrativa hanno riscontrato diverse violazioni e irregolarità nel circolo quali l’allaccio abusivo di energia elettrica, la mancanza delle tessere dei soci, l’affluenza di persone con precedenti penali, la presenza, all’ingresso, di un’autovettura risultata rubata.

Il provvedimento di sospensione, emesso dal Questore di Pescara Francesco Misiti, si è reso indispensabile, in particolar modo, per salvaguardare la sicurezza pubblica, messa a rischio dalla frequentazione assidua del circolo da parte di pregiudicati o soggetti o con precedenti,  i quali si ritiene possono trovare nel circolo un luogo per portare a compimento affari illeciti.

Articolo offerto da: