Blitz a Rancitelli, al Ferro di Cavallo controlli a tappeto

ferro di cavallo pescara

Due persone arrestate per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, 199 identificate attraverso perquisizioni di soggetti già noti alle forze dell’ordine, 26 veicoli controllati, di cui 6 sottoposti a sequestro perché sprovvisti di polizza assicurativa. Impiegate decine di uomini di Polizia, Carabinieri e Polizia Municipale con l’ausilio di unità cinofile.

Sono questi i numeri del blitz interforze compiuto all’alba di oggi 16 febbraio nel quartiere Rancitelli di Pescara, in seguito all’aggressione subita dalla troupe televisiva di Rai2.

Nel corso del blitz sono stati sequestrati, in totale, oltre 400 grammi di eroina, 140 grammi di cocaina, 85,23 grammi di hascish, oltre a metanfetamine e cartucce calibro 12 occultate nello scantinato di un palazzo.

refurtiva blitz rancitelli

Al blitz in via Tavo, nella zona Ferro di cavallo (definita dai giornalisti Rai “il fortino dello spaccio”) hanno preso parte squadra Mobile, squadra Volante, Reparto prevenzione crimine, polizia scientifica e unità cinofile della Polizia di Stato. I carabinieri della Compagnia di Pescara hanno controllato le case in via Lago di Capestrano, nel complesso denominato Il treno, per verificare l’occupazione di 56 appartamenti e contrastare il fenomeno delle occupazioni abusive.

Il massiccio servizio svolto nella mattinata rientra nella più ampia manovra di prevenzione e contrasto che i Carabinieri della Compagnia di Pescara stanno svolgendo ormai da mesi in tutta la città, segnatamente alle aree più sensibili sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica, aggiungendosi dunque a quelli già svolti presso i quartieri di Fontanelle e Via Rigopiano.

 

 

Articolo offerto da: