Colpito da malore, si salva con il defibrillatore

defibrillatore

È ancora ricoverato in condizioni critiche, nel reparto UTIC dell’Ospedale di Pescara, un operaio del Comune di Moscufo che questa mattina è stato colpito da un malore sul posto di lavoro.

A salvarlo è stato il massaggio cardiaco e l’uso del defribillatore (in dotazione alla Polizia Municipale), interventi provvidenziali da parte dei vigili urbani e di alcuni dipendenti comunali, effettuati prima che arrivasse il 118 partito da Pianella, che lo ha trasportato in ospedale. L’uomo, 58 anni, si è accasciato a terra sotto gli occhi dei colleghi i quali hanno dato tempestivamente l’allarme.

 

 

Articolo offerto da: