Caregiver, il Comune di Montesilvano ottiene il finanziamento

caregiver

Valorizzare la figura del Caregiver, quella persona che aiuta in maniera gratuita e quotidiana un proprio pa­rente non autosufficiente fisicamente ed effettivamente; potenziare i servizi di supporto ri­vol­ti alle disabilità gravissime.

Questi i macro obiettivi del progetto con il qua­le il Comune di Montesilvano, insieme agli enti d’ambito Mon­ta­gna Pescarese e Vesti­na, ha partecipato al ban­do regionale Abruz­zo Carefamily e ottenuto il finanziamento di ol­tre 318mila euro. Il progetto si svilupperà secondo tre linee di in­tervento, che ve­dranno tutte l’emana­zione di 3 avvisi pubblici: la prima consiste nel po­tenzia­mento della rete dei ser­vizi e delle prestazioni in favore delle fa­miglie a basso reddito con gravi problematiche socio assistenziali dovuti alla cura di un componente affetto da patologie fortemente invalidanti. La seconda linea prevede la valorizzazione della figura del caregiver, soprattutto le don­ne, dando cioè un riconoscimento professionale e sociale attraverso un piano formativo. In sostanza per un massimo di 40 persone, di cui 20 a Montesilvano e 20 negli altri due enti d’ am­bito coinvolti, verranno garantite 400 eu­ro di formazione specifica. In secondo luogo si intendono fornire ulteriori competenze di tipo tecnico (professionali e di tipo trasversale alla fi­­gura dell’assistente fa­miliare) utili alla gestione sia del ca­so in assistenza, che ai carichi di stress a cui lo stesso caregiver è sottoposto. Infine la terza si traduce in un contributo economico diretto alle famiglie per mezzo del sistema dei voucher.

Articolo offerto da: