Il Pescara cerca la salvezza a Venezia

Giuseppe Pillon, il nuovo tecnico del PescaraGiuseppe Pillon, il nuovo tecnico del Pescara

Il Pescara a Venezia per la salvezza. Basterà un pareggio alla squadra di Pillon per conquistare la permanenza nel torneo cadetto.

Entrambe le squadre provengono da altrettante sconfitte e sono desiderose di riscatto.

In terra veneta, il Pescara sarà privo degli squalificati Coda e Brugman, oltre ai soliti infortunati; nel consueto incontro con la stampa mister Pillon, ha dichiarato sul sostituto di Brugman: “Ci sto pensando, ho due possibili soluzioni che sono Machin e Carraro”. Su Falco: “Si allena da due giorni con noi ma è a disposizione come Campagnaro. Lo porterò in panchina”. Sul tipo di partita che si aspetta venerdì il tecnico del Pescara risponde cosi: “Non voglio fare calcoli di alcun tipo. Loro vogliono arrivare quarti ed è inutile farci troppi pensieri. Dobbiamo contare solo sulle nostre forze e pensare a fare un punto a tutti i costi. La salvezza è nelle nostre mani senza pensare a ciò che accade negli altri campi”. Sul Venezia risponde cosi: “Ha la terza miglior difesa del campionato, sono compatti e ordinati e ripartono molto bene. Ho visto la sfida con la Cremonese e a venti minuti dalla fine il match era ancora equilibrato. Hanno avuto episodi a sfavore ma non stanno già pensando agli spareggi”. Sulle condizioni psicologiche della squadra: “I ragazzi li vedo tranquilli e con quella giusta dose di concentrazione che ci vuole per questo tipo di partite”. Sulla sconfitta con l’Ascoli: “All’inizio abbiamo provato a palleggiare per aprire la loro difesa ma non ci siamo riusciti. Poi la rete e, soprattutto, l’espulsione hanno cambiato tutto”.

Nel Venezia di Inzaghi, sono tutti a disposizione queste sono le sue dichiarazioni riportate da tuttomercatoweb.com:

“Indipendentemente da come andrà, spero che la gente venga a vederci e ad applaudirci perché abbiamo fatto un campionato incredibile. Siamo quinti in classifica, vogliamo assolutamente vincere per cercare di agganciare il quarto posto, che sarebbe un risultato pazzesco e ancor meglio del quinto che attualmente occupiamo. Abbiamo la speranza di arrivare quarti e il Palermo ha una partita difficile perché vincere a Salerno non è mai una cosa semplice. Geijo è quasi a posto, Pinato sarà pronto per la prima partita dei playoff ma potrebbe anche venire in panchina venerdì, Andelkovic sta bene. Il Pescara era partito per andare in Serie A, aveva preso Zeman in panchina ma poi le cose non sono andate nel verso giusto. Mi dispiace che si trovino in questa situazione perché stimo molto anche Pillon, ma noi venerdì vogliamo vincere a tutti i costi. Nessuno ci dava credito a inizio anno e invece siamo qui a giocarci un traguardo fantastico. Da sabato poi inizieremo a preparare i playoff e ci sarà in palio un altro sogno che cercheremo di conquistare. Vogliamo rompere le scatole a tutti fino alla fine”.

L’incontro tra Venezia e Pescara, sarà diretto da Serra di Torino assistito da Grossi e Pagliardini, quarto uomo Sozza.

 

 

 

Articolo offerto da: