Appello di Avis Pescara per cercare nuovi donatori, ecco le modalità

Avis comunale Pescara, prelievo sangueAvis comunale Pescara, prelievo sangue

La donazione di sangue è un gesto da compiere sensibilizzando la collettività, considerato il bisogno costante delle quotidiane esigenze ospedaliere. Ecco le direttive di Avis Pescara.

Per queste ragioni, l’Avis Comunale Pescara lancia un appello a tutti coloro, soprattutto i giovani nella fascia di età compresa tra i 18 e i 30 anni, che volessero diventare nuovi donatori dell’associazione volontari italiani del sangue, e spiega tutti quelli che sono i requisiti necessari e le informazioni utili.

La fascia di età nella quale si può donare sangue è quella compresa tra i 18 e i 65 anni con un peso corporeo minimo pari a 50 chili, al di sotto di tale soglia non è possibile diventare donatori. L’iter da seguire prevede degli esami di controllo previsti per legge per la verifica della salute del futuro donatore come le analisi del sangue e un elettrocardiogramma. Non è necessario essere a digiuno.

Sperati positivamente tali controlli, passano 15-20 giorni, si può diventare a tutti gli effetti donatori di sangue e iniziare a donare fino a quattro volte in un anno (ogni novanta giorni), gli uomini, e fino a due volte in dodici mesi le donne.

Tra gli aspetti da conoscere in merito alla donazione di sangue ci sono:

  • circa il 60 per cento della popolazione può donare il sangue ma di questi solo il 5 per cento lo fa;
  • la procedura per la donazione è sicura ed effettuata da specialisti e con attrezzature monouso sterilizzate;
  • a ogni donazione vengono prelevati circa 450 millilitri, una piccola percentuale dei 5-6 litri e il corpo rigenera tale quantità in una settimana;
  • bisogna essere maggiorenni e con un peso corporeo superiore a 50 chili;
  • più è comune il gruppo sanguigno più persone si possono aiutare;
  • in caso di assunzione di farmaci gli specialisti sapranno se si è nella condizione di poter donare;
  • si può donare anche con i tatuaggi, si devono solo attendere 4 mesi dal momento che si è fatto.

Per informazioni ci si può rivolgere alla sede dell’Avis Comunale Pescara in corso Vittorio Emanuele II, 10, nei seguenti giorni e orari:

  • Lunedì e martedì dalle ore 7:30 alle 15;
  • Mercoledì e venerdì dalle 7:30 alle 12 e dalle 16 alle 19:30;
  • Sabato dalle 7:30 alle 12;
  • Ogni ultima domenica del mese apertura straordinaria dalle 7:30 alle 12.

«Con questa flessibilità di orari», spiega Vincenzo Lattuchella, presidente dell’Avis Comunale Pescara, «cerchiamo di essere aperti a ogni esigenza. È importante programmare perché è fondamentale far arrivare il sangue o meglio un gruppo sanguigno, in base a determinate esigenze. Grazie alla collaborazione con l’ospedale noi ci attiviamo con il servizio a chiamata in base alle richieste. Acquisire nuovi donatori significa poter allargare il bacino di utenza, purtroppo il sangue è un elemento vivo che non viene ancora riprodotto, mentre su altri fonti in qualche modo possiamo sopperire. L’Italia purtroppo è un Paese di anziani e l’età media dei nostri donatori è di 50 anni, ci manca il ricambio generazionale, mancano i giovani dai 18 ai 30 anni ed è proprio a questi che ci rivolgiamo sia per salvare vite umane che per dare un sostegno a livello associativo».

 

 

Articolo offerto da:

Bar Roberto