Fosso Bardet, proseguono i lavori di manutenzione straordinaria

I lavori di autospurgo dell'acaI lavori di autospurgo dell'Aca

Proseguono da parte di Aca gli interventi di pulitura fosso Bardet: le squadre stanno iniziando a pulire la parte terminale della condotta, da via Vespucci a via Andrea Doria.

L’autospurgo è entrato in azione nella zona di via Tahon De Revel, dove ha già bonificato un lungo tratto di rete intasata proprio dalla sabbia. L’intervento rientra negl ciclo di interventi di manutenzione straordinaria attesi da oltre vent’anni sulla condotta principale a servizio della zona di Porta Nuova.

“Le attività messe in opera sulla via che attraversa il Borgo Marino sud, – sottolinea il vicesindaco e assessore alla Manutenzione Antonio Blasioli -hanno visto anche l’allineamento degli impianti fognari delle case Ater al fosso Bardet che corre sotto, avvenuto un mese fa, come richiesto dai cittadini, per ridurre ed eliminare le criticità derivanti da un cattivo deflusso delle acque nella zona, nonché per risolvere il problema di allagamenti di cui soffre la strada.

Il lavoro sul fosso Bardet è stato avviato già dal mese scorso ed è, come detto, inedito, non si era mai fatto prima. L’Aca è partita dalle zone che evidenziano più criticità e si sta continuando lungo tutta la condotta per arrivare a un migliore deflusso delle acque meteoriche in caso di pioggia e domani si proverà a bypassare la condotta con una pompa, in modo da svuotarla dell’acqua e pulire la sabbia in meno tempo. Se questo metodo funzionerà, ci riferiscono i tecnici dell’Aca, sarà adottato anche nelle altre zone del fosso su cui si dovrà lavorare ancora perché la bonifica sia completa.

In pratica questa manutenzione, unita ai lavori antiallagamento già fatti o in corso di definizione sulla riviera sud, rappresenta un ulteriore passo avanti per la soluzione del problema degli allagamenti ad oggi notevolmente ridimensionato rispetto al recente passato”.

 

Articolo offerto da:

Bar Roberto