Pescara, ecco i nuovi acquisti biancazzurri

I nuovi acquisti del PescaraI nuovi acquisti del Pescara

Al termine dell’allenamento di ieri, la società biancazzurra ha presentato i nuovi acquisti in conferenza stampa presso il Delfino Center di Città Sant’Angelo.

I nuovi acquisti prelevati nel mercato invernale del calciomercato sono: Kevin Yamga, Cristian Bunino, Josè Machin, Gravillon, Riccardo Fiamozzi e Filippo Falco.

Il primo a prendere la parola è stato Kevin Yamga: “A Carpi non mi ha aiutato il sistema di gioco. Il 3 – 5 – 2 di mister Calabro prevede due esterni più difensivi che offensivi. Il ricordo più bello che ho del Chievo lo scudetto vinto nel 2013. C’era anche Da Silva che è stato a Pescara. Ringrazio la fiducia del mister. Non mi aspettavo di giocare”

L’attaccante Cristian Bunino, prelevato dalla Juventus a titolo definitivo e proveniente dall’Alessandria, ha dichiarato: “Zeman ha detto che assomiglio a Immobile ? Speriamo di dimostrarlo sul campo. Per me è una grande opportunità. Mi piace attaccare la profondità. A Livorno ho fatto anche l’esterno ma preferisco essere utilizzato da prima punta. La Juve è una società modello. Non ti fa mancare nulla. Sono cresciuto tanto”.

Il talentuoso centrocampista proveniente dal Brescia, Josè Machin, ha detto – “sono cresciuto nelle giovanili del Malata e del Barcellona. Mi considero un giocatore tecnico. Brescia è stata un’esperienza positiva. Ho fatto 21 presenze. A Pescara ci sono più ambiziose. Riquelme e Modric i miei modelli”.

Il difensore proveniente dal Benevento, in prestito dall’Inter Gravillon: “Sono qui da qualche settimana. Mi sto integrando molto bene. Sono pronto per giocare. In queste partite ho visto una grande squadra”.

Fiamozzi: il suo si tratta semplicemente di un ritorno in riva all’Adriatico, in prestito dal Genoa, ma proveniente dal Bari: “Sono contentissimo della scelta. Felice di essere tornato in una piazza bellissima. Sono sicuramente maturato rispetto a due anni fa. Al Genoa con Gasperini ho giocato parecchio. Le scelte societarie mi hanno penalizzato. È cambiato tutto. La serie B è imprevedibile. Il Bari ? Vorrei evitare di parlarne. Qui ho visto grandi giocatori e bravi ragazzi. Basta poco per svoltare”.

Il suo arrivo a Pescara è stato condizionato subito da un infortunio, ma Filippo Falco, trequartista di proprietà del Bologna, ma proveniente dal Perugia assicura: “Sto recuperando. Al massimo tra 2 settimane sarò a disposizione. Zeman è un allenatore carismatico. Mentalmente ho pagato la delusione di non essere rimasto a Benevento in serie A. Adesso sono sereno. Ho azzerato tutto. Voglio riconquistarla col Pescara. Sulla carta i play off sono alla portata”.

Articolo offerto da:

image
Archidea