Pescara, stasera all’Adriatico arriva il Perugia

Roberto Breda, tecnico del PerugiaRoberto Breda, tecnico del Perugia

Pescara di nuovo in campo. Dopo la bella vittoria ottenuta nella trasferta di Foggia, la squadra pescarese nell’anticipo della ventitreesima giornata del campionato di Serie B, ospiterà questa sera all’Adriatico il Perugia.

Nella partita contro i perugini, il Pescara dovrà fare a meno del neoacquisto Filippo Falco, infortunatosi nel primo giorno di allenamento con la sua nuova squadra. Per lui si prospetta circa un mese di stop; anche il centrocampista Proietti non sarà della partita poiché infortunato.

In vista della partita di stasera, consueto appuntamento con la stampa per mister Zeman, che ha fatto il consueto punto della situazione: “Proietti non sarà della partita, ha un problema al polpaccio. Giocherà uno tra Carraro e Kanoutè. Ho sempre detto che avere una rosa di 25 giocatori sarebbe ottimale. Ne abbiamo parlato con il presidente e lui si è trovato d’accordo con me e farà di tutto per arrivare a quel numero. Gravillon non è convocabile per questioni burocratiche, per chiusura dei conti dell’Inter. Io sono sempre stato sereno, poi è normale che senza i risultati potevano nascere delle problematiche. Poi abbiamo parlato e siamo arrivati ad un punto d’incontro. Per quanto riguarda il mercato, sono molto dispiaciuto per l’infortunio di Falco, ci avrebbe dato grandi soddisfazioni. L’unico problema di quelli arrivati è che hanno giocato poco o niente ed entrare a metà campionato non è semplice. Con il Perugia, rispetto alla gara di andata, sarà completamente diverso. Spero che saremo più attenti. Il Perugia è partito forte ad inizio anno, poi è calato un po’ e adesso si sta riprendendo.

Per quanto riguarda la mia squadra, facciamo ancora poco rispetto a quello che vorrei. Machin è un giocatore che potrebbe aiutarci e che sa giocare la palla. Nel mezzo, secondo me, manca un po’ più di qualità. In questo momento Brugman è intoccabile. Questa è una squadra che ha grossi margini di miglioramento quando si convince di fare un certo tipo di calcio. I giocatori del Pescara di sei anni fa sapevano tutti esattamente cosa fare. Per quanto riguarda Zampano, lui si allena ma credo che sia abbastanza distratto dalle chiacchiere di mercato”.

Anche in casa del Perugia, ci saranno degli assenti per la partita di questa sera: Mustacchio, l’ex di turno Damiano Zanon a causa di una sindrome gastrointestinale, Song Han, e Nicolò Casale ha iniziato il lavoro specifico sul campo con la palla.

Mister Roberto Breda ha incontrato i giornalisti nella sala stampa dello stadio Renato Curi in occasione della conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Pescara, è ha dichiarato: “Abbiamo bisogno di tenere alta la tensione, non ci possiamo permettere di essere sereni. Se commettiamo l’errore di mollare un po andremo a rovinare la partita e quello che abbiamo conquistato contro l’Entella. Quella di domani sarà una partita da affrontare nella maniera giusta, non certo rasserenati ma anzi molto carichi. Sappiamo che quando siamo concentrati e carichi migliora la nostra organizzazione e intensità.”

“Il Pescara ha giocatori molto importanti. Una squadra ostica che richiede attenzione e compattezza. Quello che dovremo fare noi è sfruttare al massimo le nostre armi per dare pericolosità alle nostre ripartenze.”

“L’importante è l’atteggiamento del gruppo e della squadra. Dovremo dare dei segnali di grande concretezza, intensità e compattezza. Questo va fatto nella maniera giusta perché l’avversario che abbiamo davanti richiede grande attenzione.”

A dirigere l’incontro tra Pescara e Perugia, sarà Ivano Pezzuto di Lecce. Il fischietto pugliese sarà coadiuvato dai guardalinee Giuseppe Borzomì di Torino, Vito Mastrodonato.

Calciomercato. 

Mentre la squadra è concentrata sul campionato, la società è impegnata nelle trattative di calciomercato che chiuderà i battenti il prossimo 31 gennaio a Milano.

Sul fronte cessioni, Francesco Zampano, è stato ceduto   all’Udinese di Massimo Oddo; in cambio la società pescarese dovrebbe avere a  disposizione il centrocampista Svante Ingelsson, alla sua prima stagione in Italia, anche Coulibaly dovrebbe rientrare ad Udine. Per Zampano e Ingelsson si dovrebbe chiudere con la formula del prestito con diritto di riscatto. La società pescarese per rimpiazzare Zampano sulla corsia destra punterà al ritorno di Fiamozzi.

Anche Ferdinando Del Sole, ha salutato nei giorni scorsi Pescara, l’attaccante ha fatto rientro a Torino, richiamato dalla Juventus, che, la scorsa estate, aveva acquistato il suo cartellino. Giocherà in Primavera, anche se l’intenzione è quella di inserirlo in prima squadra, almeno nel corso degli allenamenti settimanali.

Davide Vitturini, di proprietà del Pescara, dal Carpi è stato ceduto alla Carrarese, operazione in prestito.

Con la valigia pronta anche Emmanuel Latte Lath, il gioiellino classe ’99 dell’Atalanta in prestito al Pescara. Sul giocatore c’è l’interesse del Racing Fondi, ma nelle ultime ore è spuntato il Renate.

Sul fronte arrivi in casa del Pescara, dopo quelli di Falco e Yamga c’è il colpo di Josè Machin, centrocampista classe 96’ del Brescia in prestito dalla Roma.  Arriverà con la formula del prestito con diritto di riscatto e andrà a rinforzare la mediana di Zeman che necessitava di una mezzala di ruolo. Il Pescara ha definito l’arrivo di Valentino Cernaz dal River Plate.

 

Articolo offerto da: